giovedi` 09 febbraio 2023
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Gerusalemme e il Monte del Tempio (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






 
Deborah Fait
Commenti & TG news watch
<< torna all'indice della rubrica
La sinistra italiana ed europea agli ordini del Qatar 15/12/2022
La sinistra italiana ed europea agli ordini del Qatar
Commento di Deborah Fait

Adesso sappiamo che il bancomat di una parte degli eurodeputati di sinistra è il Qatar. Guarda un po’ che sorpresa. Questa schifezza della corruzione è venuta fuori per i Mondiali di calcio, montagne di soldi, sacchi di euro in mazzette di piccolo taglio, non più di 20 o 50 al pezzo, ma non sappiamo quanti altri sacchi pieni sono stati depositati nei paradisi fiscali. Quello che sappiamo è che i soldi del Qatar sono serviti non solo a corrompere i corrompibili che dovevano far passare quel paese oscurantista e terrorista per una bella democrazia piena di diritti umani. No. non solo questo. Quei soldi sono anche il condimento versato sull’odio che la sinistra italiana, europea, mondiale prova per Israele, sono serviti a comprare voti all’ONU, sono serviti a far dimenticare i cristiani ammazzati da Boko Haram in Nigeria e gli ebrei ammazzati da Hamas in Israele.

Qatar, EU aviation deal to yield €3bn benefits

Peggio ancora, quei soldi sono stati l’incentivo per accusare gli ebrei come responsabili della propria morte perché “occupanti”. Adesso sappiamo che le supposizioni che avevamo sono una sporca realtà, che la simpatia per il terrorismo palestinese era ben remunerata, lubrificata a dovere. Mentre Hamas ammazzava ebrei con le armi fornite dal Qatar e dall’Iran, l’inviata all’ONU , l’italiana Francesca Albanese si sentiva in diritto di fare dichiarazioni del tipo, rivolta ai terroristi: “Avete il diritto di resistere a questa occupazione. i palestinesi non hanno scelta se non la via della violenza; la violenza palestinese è inevitabile perché il diritto a esistere dei palestinesi è stato negato da 55 anni”. Se oggi siamo nel 2022 significa che prima del 1967 esisteva una nazione chiamata Palestina. Ma dove? Le cartine geografiche non ne parlano, la storia non ne accenna. Forse la Albanese può darci qualche indicazione? Questa “La-La-Land” chiamata Palestina è stata un’invenzione di Yasser Arafat, invenzione geniale non c’è che dire,che ha messo tutto il mondo contro Israele. Fiamma Nirenstein scrive ” Maria Arena oltre ad aver tessuto per scopi evidenti le lodi del Qatar, per esempio si è lasciata andare a twittare militanti dichiarazioni di sostegno alla causa palestinese e di condanna a Israele. Ognuno sceglie le sue ragioni e le sue giustificazioni. Ma la verità è che il mare di denaro ricevuto dal Qatar fa parte di una marea fetida di corruzione che contribuisce a promuovere un grande giuoco strategico, dannoso per tutti, nemico dell’Occidente”. https://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=9&sez=120&id=88335 Per chi non lo sapesse, Maria Arena, belga, è membro del Parlamento Europeo e del Partito Socialista. La sinistra, e solo la sinistra, ne esce sporca. Che strano, la sinistra che ci fa la morale, che ci dice quanto siamo cattivi, che dovremmo scomparire per far felici i palestinesi. La voragine euro-qatarina è enorme ed è destinata ad ingrandirsi. Non mi si venga a dire che, da Eva Kaili in giù, questi eurodeputati si sarebbero accontentati delle mance in mazzette di piccolo taglio nascoste nei divani di casa e messe in fretta e furia nei trolley che cercavano pateticamente di portare in luoghi più sicuri. La Kaili e il suo compagno Francesco Giorgi, Panzeri- questa mattina IC pubblica un suo video per capire la politica della sinistra contro Israele- con moglie e figlia e tutti gli altri vivevano come nababbi tra appartamenti di lusso, alberghi a 5 stelle in Giamaica, grandi e lussuosi yacht. Il tutto con 600.000 euro? A 9000 euro al giorno, a persona, in alberghi di lusso? Ridicolo. Le intercettazioni parlano di regalie principesche, proprio da sceicchi, si parla persino di una villa a Cervinia ma non si sa chi sia il fortunato. Quello che si sa per certo è che la UE, nel suo complesso, è sempre inspiegabilmente critica, con parole di odio, contro Israele, paese democratico e perennemente colpito dal terrorismo. “Avete il diritto di resistere all’occupazione israeliana”, frase detta agli assassini della Jihad palestinese, di Hamas e altre organizzazioni terroriste minori, è semplicemente l’espressione di un fetido pensiero, antidemocratico, razzista e antisemita. Possibile che esista ancora un odio così grande contro gli ebrei? Possibile che esista un’indifferenza così crudele contro i cristiani torturati, sgozzati, ammazzati dai musulmani in Africa? Possibile che esista un amore così grande per l’islam criminale? L’Europa sorella dell’Iran dove si ammazzano centinaia di giovani, dove si impiccano ragazzi di 20 anni. L’Europa sorella del Qatar che finanzia morte e odio.L'Europa che si fa comprare con sacchi di soldi alla faccia dell'etica, della giustizia, dell'onore? Ma che Europa è?

Immagine correlata

Deborah Fait

"Gerusalemme, capitale unica e indivisibile dello Stato di Israele"


Condividi sui social network:



Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui

www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT