mercoledi` 10 agosto 2022
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Hillel Neuer smaschera l'antisemitismo dell'Unrwa (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






 
Giovanni Quer
Medio Oriente diritto e società
<< torna all'indice della rubrica
L'Autorità Palestinese non ha i soldi per pagare le vittime del terrorismo 26/02/2015
 L'Autorità Palestinese non ha i soldi per pagare le vittime del terrorismo
Commento di Giovanni Quer

A destra: per la ONG Miftah "l'antisemitismo è accettabile"

A New York l'OLP e l'ANP (Autorità Nazionale Palestinese) sono state condannate per atti legati al terrorismo in una causa intentata da 10 famiglie americane i cui parenti stretti sono stati vittime del terrorismo palestinese durante la Seconda Intifada. 655.5 milioni di dollari.

Ma Hanin Ashrawi, cristiana palestinese dell'alta nomenclatura, cosiddetta donna della pace per il suo ruolo a Oslo, ha annunciato che l'Autorità non ha soldi per pagare le vittime. E perché non ha soldi? Perché Israele ha deciso di trattenere i rimborsi fiscali all'ANP in risposta alle azioni unilaterali palestinesi. La Ashrawi ha anche tentato di discreditare il giudizio: "i testimoni erano membri delle forze di occupazione", "le prove sono state rubate durante raid alla Muqata", negando ogni connessione fra l'ANP e gli attentati. "Tutti i soldi del mondo non sarebbero sufficienti a compensare i palestinesi per le sofferenze dell'occupazione". Questo è quanto ha detto alla conferenza stampa a Ramallah.


Hanan Ashrawi

Hanan Ashrawi, direttrice dell'ONG Miftah, che si occupa di demonizzare Israele, è stata coinvolta nel 2013 in uno scandalo di antisemitismo: un collaboratore del suo sito ha scritto che gli ebrei fino a poco tempo fa usavano il sangue dei bambini cristiani per la Pasqua ebraica. La Ashrawi, invece di occuparsi di donne e di cristiani sfruttando la sua posizione di potere, si occupa di accusare Israele di terrorismo, massacri, apartheid.

L'attività sociale di Miftah è spregevole. Nel 2002 Wafa Idrees, la prima donna palestinese terrorista suicida, è stata lodata come esempio di eguaglianza fra uomini e donne nella società palestinese. Ora visto che l'ANP non ha soldi per pagare le vittime, può incominciare Miftah a dare un po' di soldi, visto che il budget degli ultimi due anni arrivava a quasi 2 milioni di dollari, cui hanno contribuito Nazioni UNite, Irlanda, Stati Uniti, Gran Bretagna e Germania.

L'NGO Development Center, altra ONG palestinese che nel 2008 ha pubblicato il codice etico delle ONG che invita a non collaborare con organizzazioni israeliane, aveva un budget di 8 milioni di dollari nel 2013, pagati da Unione Europea, Francia, Belgio, Danimarca, Svezia e Olanda. Milione qui e milione lì molte altre ONG palestinesi hanno bilanci copiosi rimpinguati dall'Europa. E visto che sono tutte organizzazioni per i diritti umani, possono fare colletta. Oppure si può chiedere agli Stati che le hanno finanziate di fare una colletta. In fondo, nessuna di queste organizzazioni ha mai condannato il terrorismo, anzi lo hanno giustificato e appoggiato continuando a creare le condizioni necessarie per odiare Israele e gli ebrei.


Giovanni Quer


http://www.informazionecorretta.it/main.php?sez=90

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT