mercoledi` 10 agosto 2022
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Hillel Neuer smaschera l'antisemitismo dell'Unrwa (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






 
Giovanni Quer
Medio Oriente diritto e società
<< torna all'indice della rubrica
Il 'Premio Begin' a NGO Monitor 07/12/2013

Il 'Premio Begin' a NGO Monitor
Commento di Giovanni Quer

Nella sezione "Dossier" l'intervista a Gerald Steinberg di Giovanni Quer

 Menachem Begin, sionista revisionista, vittima delle persecuzioni sovietiche, militare dell’organizzazione Irgun, condottiero e politico del Likud, fu insignito del Premio Nobel nel 1979 per la pace con l’Egitto. Dedicò parte del premio alla creazione di un fondo per promuovere gli studi superiori tra le fasce più svantaggiate della popolazione israeliana. Il "Begin Heritage Center" ha creato nel 1999 il premio Begin, conferito a persone e organizzazioni che si distinguono nella difesa di Israele e del popolo ebraico.

Quest’anno è l’organizzazione NGO Monitor ad essere insignita del premio Begin per il lavoro compiuto nel “denunciare l’agenda politica delle organizzazioni umanitarie che usano i diritti umani per screditare Israele e compromettere la sua posizione tra le nazioni del mondo”.

NGO Monitor è stata fondata nel 2001, anno della Conferenza Mondiale contro il Razzismo e la Xenofobia organizzata sotto l’egida dell’ONU a Durban. Sudafrica. La conferenza internazionale, trasformatasi in un violentoscenario di antisemitismo e odio anti-israeliano, consolida le basi per la delegittimazione ideologica di Israele “sfruttando le sofferenze dei sudafricani e legando la parola apartheid all’autodeterminazione ebraica”.

NGO Monitor si è sviluppata come una organizzazione che promuove l’attività responsabile delle ONG, denuncia le distorsioni dei fatti e smaschera le falsità ideologiche che delegittimano Israele. Nel suo discorso di ringraziamento, il prof. Gerald Steinberg, direttore di NGO Monitor, ha richiamato che “nella tradizione ebraica il divieto di rendere falsa testimonianza è uno dei Dieci Comandamenti ", elaborando una struttura giuridica finalizzata a ricostruire la verità e a prevenire la diffamazione. NGO Monitor ha dimostrato, caso dopo caso, che "molti gruppi, invece di perseguire moralità e giustizia, dichiarano di promuovere il rispetto dei diritti umani e altri principi, mentre invece si basano sul sentito dire e su invenzioni”.

Le ONG, assieme a molti governi e organizzazioni internazionali che le finanziano, sono in prima linea nella guerra ideologica contro Israele, ed è per questo che sono il primo obiettivo di NGO Monitor. “La settimana prossima”, ricorda Steinberg, “si celebrerà la Giornata Mondiale per i Diritti Umani, quando ricorre la firma della Dichiarazione Universale. Questi principi morali sono stati tragicamente sequestrati e usati come arma nella guerra politica contro Israele”. L’impegno nel monitoraggio dei fondi pubblici destinati alle ONG e nella denuncia di ogni loro attività delegittimatoria sono atto fondamentale non solo di vicinanza ad Israele contro la demonizzazione, ma anche di sostegno ai valori ebraici, sionisti e democratici che Israele stessa rappresenta nel Medio Oriente e nel mondo.  


Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT