venerdi 02 giugno 2023
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Onu e antisemitismo (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






Il Foglio Rassegna Stampa
25.05.2022 Il rilancio degli Accordi di Abramo
Editoriale del Foglio

Testata: Il Foglio
Data: 25 maggio 2022
Pagina: 3
Autore: la redazione del Foglio
Titolo: «Il rilancio degli Accordi di Abramo»
Riprendiamo dal FOGLIO di oggi, 25/05/2022 a pag.3, l'editoriale "Il rilancio degli Accordi di Abramo".

ISOLA DI TIRAN: L'ISOLA PIU' BELLA DEL MAR ROSSO IN EGITTO
Tiran sul Mar Rosso

Tiran e Sanafir sono due isole minuscole all’ingresso del golfo di Aqaba, nel Mar Rosso, in una posizione strategica – e per questo appetibili e contese – e potrebbero essere la chiave di volta della normalizzazione dei rapporti tra Israele e l’Arabia Saudita. O almeno Ŕ questo su cui sta lavorando l’Amministrazione Biden che, secondo uno scoop dell’imprescindibile Barak Ravid di Axios, sta mediando un accordo tra sauditi ed egiziani sulla sovranitÓ delle due isolette. Se l’accordo fosse raggiunto – sono in corso negoziati delicati secondo fonti americane e israeliane ma non c’Ŕ ancora un accordo formalizzato – il presidente Biden potrebbe portarlo con sÚ nella visita prevista in medio oriente a giugno che potrebbe toccare anche la capitale saudita. Si tratterebbe infatti di un passo significativo per rilanciare gli Accordi di Abramo voluti da Donald Trump che hanno portato alla normalizzazione delle relazioni tra Israele, Emirati Arabi Uniti, Bahrein e Marocco. Questi Accordi, che sono giustamente considerati rivoluzionari, hanno avuto il benestare informale di Riad, che per˛ ha sempre precisato di non voler formalizzare alcuna normalizzazione dei propri rapporti con Gerusalemme se non a fronte di progressi decisivi nella questione israelo-palestinese. La fine delle controversie sulle isole – su cui sta lavorando Brett McGurk, l’uomo di Biden in medio oriente – rilancerebbe gli Accordi: Tiran e Sanafir erano sotto la sovranitÓ egiziana e nel 2017, pur tra le proteste, passarono sotto la sovranitÓ saudita. Ma secondo il trattato di pace israelo-egiziano del 1979, le isole devono essere demilitarizzate con una missione di osservatori a guida americana. Israele ha dato la sua approvazione al trasferimento di sovranitÓ ma l’accordo sulla forza multinazionale non Ŕ mai stato finalizzato. Ora il negoziato tra israeliani e sauditi si Ŕ riaperto e, secondo Axios, Ŕ a buon punto e riguarda anche l’attraversamento degli aerei israeliani dello spazio aereo saudita, punto nevralgico della normalizzazione.

Per inviare al Foglio la propria opinione, telefonare: 06/5890901, oppure cliccare sulla e-mail sottostante

lettere@ilfoglio.it

Condividi sui social network:



Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui

www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT