giovedi` 02 dicembre 2021
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Il popolo palestinese non esiste (a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






Il Foglio Rassegna Stampa
16.11.2021 Come sta l'estrema destra in Francia?
Commento di Mauro Zanon

Testata: Il Foglio
Data: 16 novembre 2021
Pagina: 2
Autore: Mauro Zanon
Titolo: «La nipotina»
Riprendiamo dal FOGLIO di oggi, 16/11/2021 a pag.2, con il titolo "La nipotina", il commento di Mauro Zanon.

Risultati immagini per mauro zanon
Mauro Zanon

Marion Marechal Le Pen - Gente d'Italia
Marion MarÚchal

Parigi. Anche Marion MarÚchal, come il sindaco star di BÚziers Robert MÚnard, gradirebbe che al primo turno delle presidenziali francesi del prossimo anno ci fosse "una candidatura unica" del campo sovranista, un abbraccio elettorale tra lo scrittore Eric Zemmour e la leader del Rassemblement national Marine Le Pen. "Penso che siano avversari dello stesso campo", ha detto domenica la giovane beniamina dei conservatori d'oltralpe, nel quadro della trasmissione le Grand RendezVous, su CNews. L'opinionista di punta dei salotti catodici sovranisti e zia Marine "non sono incompatibili", ha aggiunto Marion, al massimo si pu˛ parlare di "sfumature" diverse su alcuni temi, come la "grande sostituzione" etnico-culturale che sarebbe in corso in certe zone di Francia e la questione identitaria. "Non credo ci sia un disaccordo profondo sull'analisi della realtÓ. Penso piuttosto che ci sia una differenza sul modo di verbalizzarla. Entrambi riconoscono l'esistenza di una minaccia migratoria", ha spiegato l'ex deputata del Front national, ufficialmente ritirata dalla vita politica dal 2017, ma pi¨ attiva che mai dietro le quinte per portare in alto le sue idee. "RÚvoila MarÚchal", come scrive Politico Europe, eccola di nuovo in scena la giovane rampolla di casa Le Pen, per provare ad avvicinare i due candidati del sovranismo ed evitare la dispersione di voti tra simili per questioni di ego. Si tratta di un significativo cambio di passo per Marion, visto che un mese e mezzo fa, invitata in Ungheria da Viktor Orbßn per il Budapest demographic summit, non esitava a definire Zemmour "un uomo interessante per il dibattito pubblico" e ad affermare che "lo scenario del secondo turno non Ŕ ancora deciso": insomma, a schierarsi dalla parte dell'intellettuale e giornalista del Figaro, in piena ascesa nei sondaggi di popolaritÓ. Anche oggi dice di provare "molta simpatia" per Zemmour, e di condividere con lui la preoccupazione per lo sfaldamento dell'identitÓ francese, "una questione vitale", ma allo stesso tempo sottolinea la sua "fedeltÓ e lealtÓ verso il Rassemblement national" in ragione del suo passato. Secondo alcuni membri del partito di Marine Le Pen sentiti da Politico Europe, la presa di posizione di Marion a favore di una lista unica dietro il candidato che tra i due avrÓ i sondaggi pi¨ rosei all'inizio del prossimo anno Ŕ puro calcolo politico. L'attuale direttrice dell'Issep, la scuola di scienze politiche fondata a Lione per formare la classe dirigente sovranista, Ŕ "combattuta tra i suoi progetti futuri e la necessitÓ di non dare l'impressione di sparare su un'ambulanza", ha detto un fedelissimo di Marine Le Pen a Politico Europe. Nel dettaglio, Marion, pi¨ vicina a Zemmour per idee e convinzioni, vuole avere un ruolo di primo piano nella ricomposizione politica a destra in corso in Francia (secondo le informazioni del Foglio, in caso di vittoria di Zemmour, sarebbe la favorita per il ministero dell'Istruzione), ma allo stesso tempo non vuole inimicarsi troppo i militanti del Rassemblement national, che potrebbero rimproverarle di aver puntato sulla sconfitta della zia. Intanto, come raccontato da un'inchiesta del settimanale Express, la 31enne appena convolata a nozze con l'eurodeputato di Fratelli d'Italia Vincenzo Sofo, mette discretamente a disposizione di Zemmour i suoi contatti e le sue reti. Su tutti, spicca Erik TegnÚr, ex studente dell'Issep, oggi alla guida del media online Livre Noir, megafono delle idee zemmouriane ventiquattro ore su ventiquattro.

Per inviare al Foglio la propria opinione, telefonare: 06/5890901, oppure cliccare sulla e-mail sottostante

lettere@ilfoglio.it

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT