giovedi` 23 settembre 2021
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Ecco che cos'è Hamas (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






Il Manifesto Rassegna Stampa
18.02.2021 Nuovi F-35 per Israele: per Michele Giorgio una notizia lacrimosa, in realtà è ottima
Anche se nella disinformazione, il Manifesto fornisce informazioni che gli altri media non riportano

Testata: Il Manifesto
Data: 18 febbraio 2021
Pagina: 8
Autore: Michele Giorgio
Titolo: «Altri F-35 per Israele, paga Washington»
Riprendiamo dal MANIFESTO di oggi, 18/02/2021, a pag.8, con il titolo "Altri F-35 per Israele, paga Washington" il commento di Michele Giorgio.

Il tono di Michele Giorgio è come sempre contro Israele, ma il breve commento di oggi fornisce comunque informazioni che non compaiono sugli altri quotidiani. Quella che per Giorgio è una notizia lacrimosa è in realtà ottima per chi tiene alla sicurezza di Israele e alla pace in tutto il Medio Oriente.

Ecco l'articolo:

Risultati immagini per michele giorgio il manifesto
Michele Giorgio

Risultato immagini per israel f35
F-35 israeliani in volo

Israele aggiunge altri F-35 alla sua flotta aerea. Martedì il comitato ministeriale per le acquisizioni militari ha approvato l'acquisto di un altro squadrone dei caccia più avanzati al mondo, oltre a quattro aerei per il rifornimento in volo Boeing KC-46, missili e bombe. Il comitato potrebbe presto approvare anche l'acquisto di velivoli a rotore inclinabile V-22 che possono operare sia come aeroplani che come elicotteri, dando ai militari, in particolare alle forze speciali, una maggiore flessibilità. I fondi per le nuove armi giungeranno dai 3,8 miliardi di dollari di aiuti militari che gli Stati uniti versano a Israele annualmente. La notizia è stata diffusa mentre le forze aeree israeliane concludevano ampie esercitazioni militari in cui hanno simulato attacchi in rapida successione contro obiettivi in Libano. I comandi israeliani da mesi insistono sull'inevitabilità di una nuova guerra con il movimento sciita libanese Hezbollah alleato di Iran e Siria.

Per inviare al Manifesto la propria opinione, telefonare: 06/687191, oppure cliccare sulla e-mail sottostante

redazione@ilmanifesto.it

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT