martedi` 04 ottobre 2022
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

L'esempio di Golda Meir


Clicca qui






La Repubblica Rassegna Stampa
06.03.2022 Islam: Omosessuali perseguitati in Africa. L'esempio del Senegal
Commento di Paolo Berizzi

Testata: La Repubblica
Data: 06 marzo 2022
Pagina: 33
Autore: Paolo Berizzi
Titolo: «Omofobia»

Riprendiamo dalla REPUBBLICA di oggi, 06/03/2022, a pag. 33, con il titolo "Omofobia", il commento di Paolo Berizzi.

Immagine correlata
Paolo Berizzi

Senegalese lawmakers draft tougher laws against LGBT | Reuters

Gli omosessuali? Dei criminali. Da colpire con pene ancora più severe. In Senegal — come in quasi tutta l'Africa — essere gay, lesbica, bisessuale o transgender, equivale a una condanna: o a causa di leggi specifiche o per intolleranza religiosa. A Dakar l'omofobia dilaga e domenica scorsa, come riportato da Africa ExPress, una folla immensa ha manifestato contro i diritti della comunità Lgbtq. La gente è scesa in place de la Nation per chiedere un inasprimento delle leggi. L'imam Pape Birame Sarr ha usato parole durissime: «L'omosessualità non esiste, è contraria ai nostri valori e alla nostra fede. Come la poligamia è vietata in Francia, la stessa cosa vale qui, in Senegal, per l'omosessualità».

Per inviare a Repubblica la propria opinione, telefonare; 06/49821, oppure cliccare sulla e-mail sottostante

rubrica.lettere@repubblica.it

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT