giovedi` 02 dicembre 2021
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Il popolo palestinese non esiste (a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






La Repubblica Rassegna Stampa
14.11.2021 L'Isis torna a minacciare l'Italia: 'Conquisteremo Roma'
Cronaca di Vincenzo Nigro

Testata: La Repubblica
Data: 14 novembre 2021
Pagina: 12
Autore: Vincenzo Nigro
Titolo: «L’Isis pubblica la foto di Di Maio: 'Conquistare Roma'»
Riprendiamo dalla REPUBBLICA di oggi, 14/11/2021, a pag. 12, con il titolo "L’Isis pubblica la foto di Di Maio: 'Conquistare Roma'", la cronaca di Vincenzo Nigro.

Risultati immagini per vincenzo nigro repubblica
Vincenzo Nigro

L'Isis minaccia nuovamente Luigi Di Maio e l'Italia - la Repubblica
La minaccia dell'Isis all'Italia

Una foto di Luigi Di Maio con Antony Blinken seduti insieme alla conferenza di Roma contro l’Isis del mese di giugno, pubblicata dalla rivista elettronica dell’Isis, ha innescato una giornata di dichiarazioni di solidarietà con il ministro degli Esteri italiano. Giornata che si è conclusa con una dichiarazione del ministro in cui annuncia nuove iniziative di Stati Uniti e Italia: «A dicembre insieme a Tony Blinken apriremo la riunione della Coalizione che avvierà la “piattaforma” per la lotta al terrorismo in Africa». Sulla rivista elettronica dell’Isis Al Naba (la notizia) è comparso un editoriale di incitamento dei combattenti del movimento ancora attivi. Il titolo in grassetto dice “Perché il Califfato li spaventa”, e quasi a commento del titolo viene pubblicata la foto in cui Di Mao e il segretario di Stato Usa sono alla conferenza anti-Isis di Roma del giugno di quest’anno. In luglio Di Maio aveva ricevuto minacce con un altro editoriale sulla stessa rivista. Adesso però sul giornale sono apparse frasi intimidatorie, ma non riferimenti espliciti al ministro degli Esteri. Nel testo il gruppo lancia una serie di slogan: «Proclameremo il califfato con pallottole e munizioni »; «irromperemo nelle vostre sale conferenze»; «terrorizzare gli infedeli è un ordine divino». Non ci sono accenni all’Italia e al ministro, e nemmeno agli Stati Uniti di Biden e Blinken. Un unico accenno alla “conquista di Roma”, che però anche in passato viene identificata come centro della cristianità da combattere, come fu Costantinopoli che storicamente è stata in scontro diretto con l’I-slam. A Di Maio è arrivata immediatamente la solidarietà di molti leader del 5Stelle, a partire da Giuseppe Conte e dal presidente della Camera Roberto Fico. «Sono vicino a @luigidimaio per le nuove, gravissime minacce ricevute dai terroristi Isis. Non ci fanno paura: il suo impegno, al servizio del Paese e della stabilità internazionale, non sarà scalfito da atti intimidatori. Chi tocca Luigi tocca ognuno di noi», scrive l’ex premier Conte. Anche Enrico Letta offre solidarietà «a nome mio personale e di tutta la comunità del Partito democratico », così come fa Adolfo Urso, presidente del Copasir ed esponente di Fratelli d’Italia.

Per inviare a Repubblica la propria opinione, telefonare: 06/49821, oppure cliccare sulla e-mail sottostante

rubrica.lettere@repubblica.it

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT