domenica 17 ottobre 2021
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Io sono Israele (a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






La Repubblica Rassegna Stampa
05.10.2021 Israele, Covid: via il Green pass a chi rifiuta la terza dose
Commento di Sharon Nizza

Testata: La Repubblica
Data: 05 ottobre 2021
Pagina: 26
Autore: Sharon Nizza
Titolo: «E Israele revoca il certificato verde a chi rifiuta la terza dose»
Riprendiamo dalla REPUBBLICA di oggi, 05/10/2021, a pag. 26, l'analisi di Sharon Nizza, dal titolo "E Israele revoca il certificato verde a chi rifiuta la terza dose".

Immagine correlata
Sharon Nizza

Israele riformula la normativa Green Pass: verrà revocato a chi non ha ancora ricevuto la terza dose del vaccino anti-Covid, somministrato a distanza di cinque mesi dal richiamo. La certificazione verde sarà disponibile anche per i vaccinati per cui non è trascorso questo lasso di tempo dalla seconda iniezione e per i guariti da oltre sei mesi che abbiano ricevuto una dose. Tutti coloro che, dai 12 anni in su, non rientrano in queste categorie dovranno presentare un tampone negativo (a loro spese) per accedere ai servizi al chiuso: ristoranti, cinema, teatri, palestre, hotel, luoghi di culto con oltre 50 partecipanti.

Dalla scuola alle strutture socio sanitarie: la stretta del green pass -  Forum Terzo Settore

Esclusi musei e biblioteche, così come negozi e mezzi di trasporto che non sono mai stati vincolati dal Green Pass. La misura è entrata in vigore domenica, ma a causa dell’intasamento dell’app da cui si scarica il certificato, non verrà applicata prima di giovedì. A oggi, oltre 3 milioni di israeliani sono vaccinati con la terza dose, e circa 1,7 milioni perderanno il Green Pass se non procederanno con la somministrazione. La decisione, sostengono gli esperti, si basa sul dato critico delle ospedalizzazioni: il 74% dei pazienti ricoverati gravi non è vaccinato, a fronte di un 7% che ha ricevuto la terza dose. Tra i pazienti in rianimazione, l’83% non ha ricevuto neanche una dose. Israele si accinge a somministrare il vaccino Pfizer anche ai bambini dai 3 anni in su, non appena riceverà l’approvazione della Fda.

Per inviare a Repubblica la propria opinione, telefonare: 06/49821, oppure cliccare sulla e-mail sottostante


rubrica.lettere@repubblica.it

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT