martedi` 17 maggio 2022
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

I musulmani sono infelici nei paesi in cui vivono, in uno solo sono felici, quale? (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






Huffington Post Rassegna Stampa
24.12.2021 L’avventura del Fuori! e l’instancabile difesa dei diritti di tutti
Commento di Pierluigi Battista

Testata: Huffington Post
Data: 24 dicembre 2021
Pagina: 1
Autore: Pierluigi Battista
Titolo: «L’avventura del Fuori! e l’instancabile difesa dei diritti di tutti»
Riprendiamo da HUFFINGTON POST del 23/12/2021, con il titolo "L’avventura del Fuori! e l’instancabile difesa dei diritti di tutti", il commento di Pierluigi Battista.

Immagine correlata
Pierluigi Battista

Fuori!!! 1971-1974 - SpazioB**K
La copertina

E’ in arrivo un volume che ripropone la ristampa dei primi tredici numeri del FUORI!, la rivista dell’omonimo gruppo per la liberazione omosessuale che un pugno di coraggiosi progettò e realizzò a Torino proprio cinquant’anni fa. Io ricordo benissimo che molti di noi, progressisti, aperti, moderni, assistevano alle imprese del FUORI! con un misto di incredulità, scetticismo, saccenteria, come se in quel movimento e su quelle pagine ci si baloccasse con questioni marginali o irrilevanti: volete mettere con la serietà della lotta di classe, delle strutture economiche, della politica onnipotente? E capimmo solo tardivamente il valore dirompente della fondazione del FUORI!, dell’esortazione all’uscire allo scoperto, del non vergognarsi più del proprio orientamento sessuale. Personalmente sono stato aiutato a capirlo da uno dei fondatori del FUORI!: Angelo Pezzana, che non ha mai indebolito la sua battaglia per i diritti umani. Un uomo coerente come ce ne sono pochi. Meravigliosa la sua libreria, la Luxemburg di Torino, dove non c’è volume che Pezzana non conosca, che non sappia consigliare, che non sappia rintracciare. Fondamentale anche l’impegno che Pezzana profonde a favore della democrazia israeliana, contro la disinformazione, i pregiudizi, le menzogne, la falsa coscienza di un antisionismo sempre più contiguo all’antisemitismo spudorato. Pezzana, per riluttanza caratteriale e anche intransigenza culturale, non ha mai voluto fare un monumento a sé stesso, al coraggio con cui ha aperto la strada al riconoscimento pubblico dell’omosessualità, al tempo nascosta e vissuta nell’ombra. Ma con FUORI! è nata un’altra storia. Più civile.

Per inviare la propria opinione a Huffington Post, cliccare sulla email sottostante

mattia.feltri@huffpost.it

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT