lunedi` 15 agosto 2022
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Hillel Neuer smaschera l'antisemitismo dell'Unrwa (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






Domani Rassegna Stampa
25.06.2021 L'Anp elimina l'oppositore: non fa notizia
Silenzio su tutti i giornali tranne Domani, che dedica ai fatti poche righe

Testata: Domani
Data: 25 giugno 2021
Pagina: 2
Autore: la redazione di Domani
Titolo: «Morto un oppositore dell'Autorità palestinese»
Riprendiamo da DOMANI di oggi, 25/06/2021, a pag. 2, la breve "Morto un oppositore dell'Autorità palestinese".

Non fa notizia l'uccisione di un arabo palestinese oppositore del regime autoritario e antidemocratico di Abu Mazen. Domani è l'unico quotidiano a riportare la notizia - in poche righe -, silenzio assoluto sugli altri. Come mai questo disinteresse? Forse perché non è possibile accusare Israele?

Ecco la breve:

Palestinian Authority Slammed for Suppressing Dissent, Widespread  Corruption - The Media Line
Nizar Banat

Nizar Banat, 43 anni, oppositore dell'Autorità palestinese, è morto mentre lo arrestavano nella sua casa nella città di Hebron, in Cisgiordania. Secondo quanto raccontato dai familiari, 25 uomini delle forze di sicurezza palestinesi avrebbero fatto irruzione nella casa dove abitava, facendo saltare porte e finestre. Gli agenti avrebbero poi picchiato Banat con una sbarra di ferro, uccidendolo. Tuttavia, il governatorato di Hebron avrebbe smentito le accuse. Banat, nei mesi scorsi, aveva invitato le nazioni occidentali a tagliare gli aiuti al paese a causa del crescente autoritarismo e delle violazioni dei diritti umani da parte della leadership palestinese. Aveva intenzione, inoltre, di candidarsi alle elezioni parlamentari.

Per inviare la propria opinione a Domani, cliccare sulla email

lettori@editorialedomani.it

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT