domenica 21 aprile 2024
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE

vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Non dimenticheremo mail gli orrori del 7 ottobre (a cura di Giorgio Pavoncello) 15/01/2024


Clicca qui






israele.net Rassegna Stampa
02.04.2024 Israele propone di sostituire l’Unrwa con altre agenzie internazionali
Collusione fra l'agenzia ONU e il terrorismo

Testata: israele.net
Data: 02 aprile 2024
Pagina: 1
Autore: Redazione di Israele.net
Titolo: «Israele propone di sostituire l’Unrwa con altre agenzie internazionali»

Riprendiamo dal sito www.israele.net - diretto da Marco Paganoni - un articolo tradotto da Times of Israel dal titolo "Israele propone di sostituire l’Unrwa con altre agenzie internazionali"

Le prove che inchiodano l'agenzia ONU: su questo giubbotto esplosivo di un terrorista di Hamas c'era anche il tesserino di riconoscimento dell'UNRWA

Israele ha inoltrato all’Onu una proposta per lo smantellamento dell’Unrwa, l’agenzia per i profughi palestinesi. Lo riferisce il Guardian, spiegando che la proposta israeliana vedrebbe circa 300-400 dipendenti dell’Unrwa trasferiti ad un’altra agenzia delle Nazioni Unite come il World Food Program (Programma alimentare mondiale) o ad una nuova organizzazione appositamente creata per coadiuvare la distribuzione degli aiuti agli abitanti di Gaza. Altri dipendenti e beni potrebbero essere trasferiti in fasi successive, che secondo il quotidiano britannico non sono per ora descritte in dettaglio nella proposta.

Stando al reportage del Guardian, il progetto è arrivato sabato sulla scrivania del Segretario Generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, dopo che il capo di stato maggiore delle Forze di Difesa israeliane Herzi Halevi lo aveva inoltrato la settimana scorsa ai dipendenti delle Nazioni Unite.

Da tempo Israele chiede lo scioglimento dell’Unrwa dicendo che non solo è pesantemente infiltrata dalle organizzazioni terroriste, ma da sempre, in base al suo stesso mandato, perpetua anziché risolvere il problema dei profughi e, attraverso l’istruzione, alimenta l’indottrinamento delle nuove generazioni all’odio e alla guerra verso lo stato ebraico.

Le accuse si sono accentuate dopo che emerso che diversi dipendenti dell’Unrwa hanno preso parte direttamente alla carneficina del 7 ottobre.

Sabato scorso Israele ha criticato un primo rapporto commissionato dalle Nazioni Unite a un team indipendente guidato dall’ex ministra degli esteri francese Catherine Colonna, incaricato di esaminare le accuse mosse all’Unrwa.

“Il rapporto – afferma una nota del Ministero degli esteri israeliano – costituisce un tentativo di coprire i fallimenti dell’Unrwa allo scopo di consentire che riprendano i finanziamenti all’agenzia (sospesi da alcuni paesi ndr). Nonostante le informazioni dettagliate presentate da Israele sulla profonda penetrazione nell’Unrwa di Gaza delle organizzazioni terroristiche Hamas e Jihad Islamica, dalle quali risulta tra l’altro che più di 2.000 dipendenti dell’Unrwa sono membri di organizzazioni terroristiche, che un quinto dei presidi e vicepresidi delle scuole dell’Unrwa sono membri di Hamas e che tunnel o altre infrastrutture terroristiche sono stati trovati in più di 30 strutture dell’Unrwa, il rapporto provvisorio non include nemmeno la semplice affermazione che l’Unrwa dovrebbe licenziare o astenersi dall’assumere membri di Hamas e di altre organizzazioni terroristiche. Tutte le proposte di riforme cosmetiche avanzate dal team – conclude il Ministero israeliano – sono prive di significato e ignorano il vero problema: che l’Unrwa è parte della struttura terroristica di Hamas. Israele chiede ai paesi donatori di non permettere che il denaro dei contribuenti fluisca attraverso l’Unrwa verso organizzazioni terroristiche, e di indirizzare quei finanziamenti verso altre organizzazioni umanitarie a Gaza”.

(Da: Times of Israel, 31.3-1.4.24)

Per inviare a israele.net la propria opinione, cliccare sull'indirizzo sottostante


http://www.israele.net/scrivi-alla-redazione.htm

Condividi sui social network:



Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui

www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT