giovedi` 30 maggio 2024
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE

vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Non dimenticheremo mail gli orrori del 7 ottobre (a cura di Giorgio Pavoncello) 15/01/2024


Clicca qui






israele.net Rassegna Stampa
13.02.2024 Unrwa è Hamas, fuori Unrwa da Israele
Articolo del Times of Israel, Jerusalem Post e Israel HaYom

Testata: israele.net
Data: 13 febbraio 2024
Pagina: 1
Autore: Times of Israel, Jerusalem Post e Israel HaYom
Titolo: «Unrwa è Hamas, fuori Unrwa da Israele»

Riprendiamo dal sito www.israele.net - diretto da Marco Paganoni - un estratto di tre articoli tradotti da Times of Israel, Jerusalem Post e Israel HaYom del 11/02/24, dal titolo "Unrwa è Hamas, fuori Unrwa da Israele".

Protesters rally outside UNRWA's headquarters in Jerusalem, demanding its  ouster | The Times of Israel
Le proteste dei cittadini israeliani a Gerusalemme, chiedono l'espulsione di Unrwa, alleata di Hamas
Group raises alarm over UNRWA's anti-Israel incitement within its Jerusalem  schools - JNS.org
Il Commissario Generale dell’Unrwa Philippe Lazzarini ha vergognosamente sostenuto che la sua agenzia era totalmente all’oscuro dei fatti. Quando gli erano state segnalate le tante irregolarità, si è sempre voltato dall'altra parte.

Lunedì scorso, 5 febbraio, una folla di cittadini israeliani ha manifestato a Gerusalemme davanti alla sede dell’Unrwa (l’agenzia Onu per i profughi palestinesi) chiedendone l’espulsione da Israele. La manifestazione è nata a seguito delle rivelazioni circa le pesanti complicità dell’Unrwa con il terrorismo jihadista palestinese, e in particolare l’accusa a carico di una dozzina di suoi dipendenti d’aver attivamente partecipato al massacro perpetrato da Hamas il 7 ottobre in Israele, rivelazioni che non fanno che confermare il ruolo contro Israele e contro la pace che l’Unrwa svolge di fatto da decenni. (Da: Times of Israel, israele.net, 11.2.24)

Gerusalemme, Israele. Davanti alla sede dell’Unrwa Un manifestante: “L’Unrwa deve andarsene. Ciò che mi ha portato qui è questa sede: dipendenti che sono venuti qui in Israele per assassinare, massacrare e stuprare nostri cittadini, nostri amici, la nostra famiglia” L’Unrwa è nei titoli dei notiziari per i suoi legami con il gruppo terroristico Hamas. Ne è nata una protesta fuori dalla sua sede a Gerusalemme. Manifestanti: “L’Unrwa è Hamas, L’Unrwa è Hamas” Una manifestante al microfono: “Noi non collaboreremo con la bugia volta a negare 4.000 anni di storia ebraica. Abbiamo esaurito la pazienza”. Il manifestante al microfono: “Sostengono il terrorismo e gli assassini di ebrei. Cacciateli fuori”. La manifestante: “Sono una cittadina israeliana che è molto, molto preoccupata per il fatto che c’è un’organizzazione terrorista qui in Israele. Maestri d’asilo dell’Unrwa imparano [insegnano] a odiare e vogliono ammazzare ebrei. Hanno trascorso 75 anni a indottrinare arabi in tutto il mondo a odiare Israele e a non accettare mai le sue offerte di pace. Ed è culminato in un feroce massacro che, fra le altre cose, è avvenuto nel kibbutz dove vive mia madre”. La manifestante al microfono: “Butteremo fuori chiunque vìola le nostre leggi e mina la nostra sovranità. L’Unrwa è un’organizzazione terrorista sotto l’egida dell’Onu. L’Unrwa è un nemico, pertanto l’Unrwa deve andarsene”. Titoli dalla stampa: “L’Unrwa mette in aspettativa sei dipendenti per istigazione con post sui social network” “Ong di monitoraggio: libri di testo scolastici dell’Unrwa includono odio e antisemitismo nonostante l’impegno di rimuoverli” “Un rapporto rileva istigazione e antisemitismo ancora dominanti nelle aule scolastiche dell’Unrwa” “New York Times: Dipendenti Unrwa accusati d’aver rapito un donna e d’aver preso parte al massacro in un kibbutz”. (Da: Times of Israel)

Secca risposta dell’ambasciatore d’Israele alle Nazioni Unite Gilad Erdan al Commissario Generale dell’Unrwa Philippe Lazzarini dopo che questi ha sostenuto che la sua agenzia era totalmente all’oscuro del fatto che sotto il suo quartier generale nella città di Gaza si trovava un imponente data center di Hamas. “Non è che non lo sapevate, è che non volevate sapere”, ha scritto Erdan sabato sera su X. E ha aggiunto: “Abbiamo rivelato tunnel del terrorismo sotto scuole dell’Unrwa e abbiamo fornito prove che Hamas sfrutta l’Unrwa. Vi abbiamo implorato di effettuare una ricerca approfondita in tutte le strutture dell’Unrwa a Gaza. Non solo vi siete rifiutati, ma avete preferito nascondere la testa sotto la sabbia. Ogni giorno troviamo prove sempre più evidenti che a Gaza Onu è uguale a Hamas e viceversa. Tutto ciò che l’Onu dice o sostiene su Gaza non può essere creduto” ha concluso Erdan, esortando Lazzarini ad “assumersi le sue responsabilità e dimettersi”. Il tentativo dell’Unrwa di proclamarsi inconsapevole ha suscitato un’ondata di scetticismo e sarcasmo. Il portavoce delle Forze di Difesa israeliane Peter Lerner ha risposto a Lazzarini su X affermando: “Tutto ciò che l’Unrwa, Lazzarini e Tom White [direttore Unrwa a Gaza] dovevano fare era controllare le bollette dell’elettricità e dell’acqua”. (Da: Israel HaYom, Jerusalem Post, 11.2.24)

Per inviare a israele.net la propria opinione, cliccare sull'indirizzo sottostante


http://www.israele.net/scrivi-alla-redazione.htm

Condividi sui social network:



Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui

www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT