lunedi` 27 maggio 2024
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE

vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Non dimenticheremo mail gli orrori del 7 ottobre (a cura di Giorgio Pavoncello) 15/01/2024


Clicca qui






israele.net Rassegna Stampa
24.03.2023 Un anno di violenza palestinese: i veri numeri dietro ai (pochi) titoli dei giornali
Analisi della redazione di Israele.net

Testata: israele.net
Data: 24 marzo 2023
Pagina: 1
Autore: la redazione di Israele.net
Titolo: «Un anno di violenza palestinese: i veri numeri dietro ai (pochi) titoli dei giornali»
Un anno di violenza palestinese: i veri numeri dietro ai (pochi) titoli dei giornali
Analisi della redazione di Israele.net

Bennett, Israele in massima allerta contro nuovi attentati - Mondo - ANSA

Questo marzo segna un anno dall’inizio dell’attuale ondata di violenze e terrorismo anti-israeliani che ha causato la morte di 45 cittadini, israeliani o residenti nello stato ebraico, e il ferimento di decine di altri.

I mass-media internazionali riportano i più clamorosi casi di terrorismo palestinese, ma la stragrande maggioranza degli attacchi violenti viene per lo più ignorata. Ecco perché l’opinione pubblica internazionale difficilmente può comprendere le ragioni che stanno alla base degli interventi anti-terrorismo effettuati dalle Forze di Difesa israeliane nei territori palestinesi.

Quella che segue è una presentazione mese per mese degli atti di violenza e terrorismo anti-israeliani che hanno avuto luogo negli scorsi 12 mesi.

Nel mese di marzo 2022 si sono verificati:
131 attacchi con bombe incendiarie
17 attacchi con bombe artigianali
14 attacchi con armi da fuoco
16 incendi dolosi
1 deliberato investimento automobilistico
7 attacchi con armi bianche.
Complessivamente negli attentati del marzo 2022 sono state uccise 11 persone e 27 sono state ferite. In particolare:
– due persone sono state ferite in due distinti attacchi all’arma bianca presso la città palestinese di Hizme (2-3 marzo);
– quattro membri delle forze di sicurezza sono stati feriti in due distinti attacchi all’arma bianca presso la Città Vecchia di Gerusalemme (6-7 marzo);
– un uomo è stato ferito in un attacco all’arma bianca mentre faceva jogging a Gerusalemme (19 marzo);
– quattro persone sono state uccise e due ferite in un deliberato investimento automobilistico abbinato a un attacco all’arma bianca nella città meridionale di Beersheba (22 marzo);
– due membri delle forze di sicurezza sono stati uccisi e altri cinque feriti in un attacco con armi da fuoco nella città settentrionale di Hadera (27 marzo);
– cinque persone sono state uccise e altre 10 ferite in un attacco con armi da fuoco nella città centrale di Bnei Brak (29 marzo).


Nel mese di aprile 2022 si sono verificati:
187 attacchi con bombe incendiarie
35 attacchi con bombe artigianali
19 attacchi con armi da fuoco
11 incendi dolosi
2 attacchi con armi bianche
5 attacchi missilistici.
Complessivamente negli attentati dell’aprile 2022 sono state uccise quattro persone e 11 sono state ferite. In particolare:
– tre persone sono state uccise e sei ferite in un attacco con armi da fuoco nel centro di Tel Aviv (7 aprile);
– un membro delle forze di sicurezza è stato ferito in un attacco all’arma bianca presso la Grotta dei Patriarchi a Hebron (10 aprile);
– due persone sono state ferite in un attacco a colpi di arma da fuoco presso la Tomba di Giuseppe, a Nablus (11 aprile);
– un membro delle forze di sicurezza è stato ferito in un attacco all’arma bianca nella città meridionale di Ashkelon (12 aprile);
– una persona è stata ferita in un attacco all’arma bianca a Haifa (15 aprile);
– una persona è stata uccisa in un attacco con armi da fuoco presso la città di Ariel (29 aprile).

Nel mese di maggio 2022 si sono verificati:
1 attacco con lancio di pietre (che ha provocato feriti)
145 attacchi con bombe incendiarie
30 attacchi con bombe artigianali
12 attacchi con armi da fuoco
13 incendi dolosi
3 attacchi con armi bianche
Complessivamente negli attentati del maggio 2022 sono state uccise quattro persone e sei sono state ferite. In particolare:
– tre persone sono state uccise e due ferite in un attacco a colpi di mannaia a Elad (5 maggio); uno dei feriti è deceduto nel febbraio 2023 per le ferite riportate;
– un membro delle forze di sicurezza è stato ferito in un attacco all’arma bianca presso la Città Vecchia di Gerusalemme (8 maggio);
– un membro delle forze di sicurezza è stato ucciso in un attacco con armi da fuoco nella località palestinese di Burqin (13 maggio);
– tre persone sono state ferite in un attacco con lancio di pietre vicino a Huwara (23 maggio).

Nel mese di giugno 2022 si son verificati:
117 attacchi con bombe incendiarie
42 attacchi con bombe artigianali
11 attacchi con armi da fuoco
16 incendi dolosi
2 attacchi con armi bianche
1 attacco missilistico.
Complessivamente negli attentati del giugno 2022 tre persone sono state ferite in un attacco con armi da fuoco presso la tomba di Giuseppe (30 giugno).

Nel mese di luglio 2022 si sono verificati:
1 attacco con lancio di pietre (che ha provocato feriti)
75 attacchi con bombe incendiarie
27 attacchi con bombe artigianali
15 attacchi con armi da fuoco
12 incendi dolosi
2 attacchi con armi bianche
2 attacchi missilistici.
Complessivamente negli attentati del luglio 2022, tre persone sono state ferite. In particolare:
– una persona è stata ferita in un attacco all’arma bianca nella città centrale di Givat Shmuel (5 luglio);
– una persona è stata ferita in un attacco con lancio di pietre nella regione di Samaria (15 luglio);
– una persona è rimasta ferita in un attacco all’arma bianca a Gerusalemme (19 luglio).

Nel mese di agosto 2022 si sono verificati:
1 attacco con lancio di pietre (che ha provocato feriti)
135 attacchi con bombe incendiarie
39 attacchi con bombe artigianali
23 attacchi con armi da fuoco
10 incendi dolosi
1 attacco con armi bianche
1.233 attacchi missilistici (nei tre giorni di lanci di razzi da Gaza dal 5 al 7 agosto)
Complessivamente negli attentati dell’agosto 2022, 15 persone sono state ferite. In particolare:
– una persona è stata ferita in un attacco con bombe incendiarie (10 agosto);
– 11 persone sono state ferite in un attacco con armi da fuoco presso la Città Vecchia di Gerusalemme (14 agosto);
– due persone sono state ferite in un attacco con armi da fuoco presso la Tomba di Giuseppe a Nablus (30 agosto).

Nel mese di settembre 2022 si sono verificati:
139 attacchi con bombe incendiarie
53 attacchi con bombe artigianali
34 attacchi con armi da fuoco
14 incendi dolosi
4 deliberati investimenti automobilistici
4 attacchi con armi bianche.
Complessivamente negli attentati del settembre 2022, due persone sono state uccise e 14 sono state ferite. In particolare:
– un uomo è stato ferito in un attacco all’arma bianca allo svincolo di Beit Einun (2 settembre);
– quattro persone sono state ferite in un attacco con armi da fuoco nella Valle del Giordano (4 settembre);
– quattro persone sono state ferite in un attacco con bomba artigianale nella regione di Binyamin (4 settembre);
– una persona è stata ferita in un attacco con armi da fuoco a Einabus (9 settembre);
– una donna è stata uccisa in un attacco nella città costiera di Holon (20 settembre):
– due persone sono state ferite in un attacco all’arma bianca allo svincolo Shilat (22 settembre).

Nel mese di ottobre 2022 si sono verificati:
258 attacchi con bombe incendiarie
60 attacchi con bombe artigianali
46 attacchi con armi da fuoco
32 incendi dolosi
2 deliberati investimenti automobilistici
2 attacchi con armi bianche.
Complessivamente negli attentati dell’ottobre 2022, tre persone sono state uccise e 19 ferite. In particolare:
– una persona è stata ferita in un attacco con armi da fuoco nei pressi di Nablus (2 ottobre);
– un soldato è stato ucciso e una guardia è stata ferita in un attacco con armi da fuoco a un posto di controllo presso Shuafat, Gerusalemme (8 ottobre);
– un soldato è stato ucciso in un attacco con armi da fuoco presso Shavei Shomron (11 ottobre);
– due persone sono state ferite in un attacco con lancio di bombe artigianali a Gerusalemme (12 ottobre);
– una persona è stata ferita in un attacco con armi da fuoco presso Beit El (14 ottobre);
– una persona è stata ferita in un attacco all’arma bianca a Gerusalemme (22 ottobre);
– una persona è stata uccisa e tre sono state ferite in un attacco con armi da fuoco presso Kiryat Arba (29 ottobre);
– cinque membri dei servizi di sicurezza sono stati feriti in un deliberato investimento automobilistico fuori Gerusalemme (30 ottobre).

Nel mese di novembre 2022 si sono verificati:
121 attacchi con bombe incendiarie
39 attacchi con bombe artigianali
22 attacchi con armi da fuoco
6 incendi dolosi
2 deliberati investimenti automobilistici
2 attacchi con armi bianche
1 attacco missilistico.
Complessivamente negli attentati del novembre 2022, cinque persone sono state uccise e 28 ferite. In particolare:
– un membro delle forze di sicurezza è stato ferito in un deliberato investimento automobilistico al posto di controllo Maccabim (2 novembre);
– tre membri delle forze di sicurezza sono stati feriti in un attacco all’arma bianca a Gerusalemme (3 novembre);
– tre persone sono state uccise e quattro ferite in un attacco all’arma bianca ad Ariel (15 novembre);
– due persone sono state uccise e 18 ferite in attacchi con ordigni esplosivi presso due diverse fermate di autobus a Gerusalemme (23 novembre);
– una persona è stata ferita in un deliberato investimento automobilistico a Beersheba (24 novembre).

Nel mese di dicembre 2022 si sono verificati:
117 attacchi con bombe incendiarie
43 attacchi con bombe artigianali
41 attacchi con armi da fuoco
8 incendi dolosi
2 deliberati investimenti automobilistici
1 attacco con armi bianche.
Complessivamente negli attentati del dicembre 2022, cinque persone sono state ferite. In particolare:
– due membri delle forze di sicurezza sono stati feriti in un attacco all’arma bianca a Huwara (2 dicembre);
– un membro delle forze di sicurezza è stato ferito in un attacco con ordigno artigianale alla Tomba di Rachele, presso Betlemme (5 dicembre);
– due membri delle forze di sicurezza sono stati feriti in un deliberato investimento automobilistico a Kafr Qassem (23 dicembre).

Nel mese di gennaio 2023 si sono verificati:
158 attacchi con bombe incendiarie
49 attacchi con bombe artigianali
24 attacchi con armi da fuoco
12 incendi dolosi
1 deliberato investimento automobilistico
4 attacchi con armi bianche
8 attacchi missilistici.
Complessivamente negli attentati del gennaio 2023, sette persone sono state uccise e 10 ferite. In particolare:
– un membro delle forze di sicurezza è stato ferito in un attacco con bombe incendiarie presso Betlemme (7 gennaio);
– un uomo è stato ferito in un attacco all’arma bianca presso Yatir (11 gennaio);
– sette persone sono state uccise e tre ferite in un attacco con armi da fuoco davanti a una sinagoga di Gerusalemme (27 gennaio);
– due persone sono state ferite in un attacco con armi da fuoco fuori dalla Città Vecchia di Gerusalemme (28 gennaio);
– due membri delle forze di sicurezza sono stati feriti in un deliberato investimento automobilistico allo svincolo Tapuach (31 gennaio).

Nel mese di febbraio 2023 si sono verificati:
117 attacchi con bombe incendiarie
44 attacchi con bombe artigianali
18 attacchi con armi da fuoco
10 incendi dolosi
1 deliberato investimento automobilistico
4 attacchi con armi bianche
8 attacchi missilistici.
Complessivamente negli attentati del febbraio 2023, sette persone sono state uccise e sei ferite. In particolare:
– tre persone sono state uccise e cinque ferite in un deliberato investimento automobilistico a Gerusalemme (10 febbraio);
– una persona è stata ferita in un attacco all’arma bianca nella Città Vecchia di Gerusalemme (13 febbraio);
– un membro delle forze di sicurezza è stato ucciso in un attacco all’arma bianca al posto di controllo di Shuafat (13 febbraio);
– due persone sono state uccise in un attacco con armi da fuoco a Huwara (26 febbraio);
– una persona è stata uccisa in un attacco con armi da fuoco nella Valle del Giordano (27 febbraio).

(Da: honestreporting.com, 19.3.23)



 

 


http://www.israele.net/scrivi-alla-redazione.htm

Condividi sui social network:



Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui

www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT