lunedi` 15 luglio 2024
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE

vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Non dimenticheremo mail gli orrori del 7 ottobre (a cura di Giorgio Pavoncello) 15/01/2024


Clicca qui






Italia Oggi Rassegna Stampa
07.09.2023 Periscopio 07/09/2023
A cura di Diego Gabutti

Testata: Italia Oggi
Data: 07 settembre 2023
Pagina: 10
Autore: Diego Gabutti
Titolo: «Periscopio 07/09/2023»
Riprendiamo da ITALIA OGGI di oggi, 07/09/2023, "Periscopio" a cura di Diego Gabutti.

Ukraine Wins New Aid Pledges as Blasts Strike Russian-Occupied Melitopol -  WSJ

A Melitopol c’è una bambina stracciata che chiede l’elemosina e saluta dicendo «Salam Aleikum» con un piccolo inchino al russo invasore. Più che russi, a Melitopol ci sono i ceceni dell’esercito di Ramzan Kadyrov. E non c’è solo lei a doversi inchinare. Nei negozi e per strada, i «kadyrovtsy» pretendono sottomissione, per sé e per la propria religione. La città che era aperta al mondo, e vantava la presenza di 120 nazionalità diverse e di molte fedi, ora teme e rischia un’islamizzazione forzata. Brunella Giovara, Repubblica.

Maksim Kuzminov, pilota russo 28enne dell’elicottero Mi-8, ha disertato atterrando il 23 agosto in un aeroporto ucraino e ora invita gli altri militari russi a seguire il suo esempio. [...] Kuzminov è apparso in un documentario andato in onda domenica sera sulla televisione ucraina. [...] «Quel che sta accadendo ora», ha detto Kuzminov, «è semplicemente il genocidio del popolo, sia ucraino che russo. La base della mia azione è non contribuire a questi crimini. L’Ucraina vincerà sicuramente questa guerra: è solo questione di tempo». Ansa, 5 settembre 2023.

Putin ha già vinto, è il vincitore morale e immorale e fra due mesi non parleremo più [dell’Ucraina o di Zelensky]. Vittorio Sgarbi, 28 febbraio 2022 (L’aria che tira).

[In Unione sovietica e] nell’Europa dell’Est il gioco si basava sui numeri: butta abbastanza uomini nella mischia e alla fine vinci purché i due terzi siano considerati sacrificabili. Lee Child, Il nemico, Longanesi 2012.

È «disgustoso», ha detto Putin, che il presidente Volodymyr Zelensky, un ebreo, si presti a «coprire la glorificazione del nazismo e di coloro che ottant’anni fa hanno guidato l’Olocausto in Ucraina» con «lo sterminio di 1,5 milioni di persone». Ansa.

Una persona che ha dato deliberatamente l’ordine d’attaccare un altro paese con missili, d’uccidere in massa, di stuprare e rapire bambini, di spazzar via città e villaggi [usa] l’Olocausto per giustificare le pratiche naziste russe. Mykhailo Podolyak, consigliere presidenziale ucraino.

Putin è sicuramente un autocrate, ma ci sono tratti della società russa che possono essere visti come positivi. A Mosca c’è un grande senso di sicurezza, è ordinatissima e pulitissima. Gen. Roberto Vannacci (La Zanzara. Radio24).

Non ho detto a Macron di scusarsi, sarei scemo. Giuliano Amato, Repubblica.

Dopo Ustica, Amato riapre pure la strage di Bologna. Titolo del Giornale.

Intervento del governo [a Caivano]. Meloni mostra i muscoli: «Questo è solo l’inizio». Titolo di Libero.

Caivano. Una donna: «Bello il blitz. Ma vi rimandano qui tutti e 400 anche domani?» Un poliziotto: «Dipende dai like». Makkox, il Foglio.

Cambieremo tutto! Giorgia Meloni, ilparagone.it.

Vogliamo un’Italia più libera, più giusta e prospera. partitodemocratico.it

Vogliono cosa?... Non ne san niente! I radicali? La monarchia? Il ritorno «come prima»? I Falansteri? Il Sol dell’Avvenir? Alessandro Dumas Dittatore? Léon Blum? I Gesuiti? La Proporzionale? I Giochi del Lotto? Il Gran Mogol? Vogliono cosa? Non lo sanno. Han tutto rovinato, putrefatto e vomitato come capitava, tutto quel che toccano fa la stessa fine, porcheria, immondizia nel giro di due giorni. Voglion rimanere carogne, sbracati, casinisti, trincatori e basta. Louis-Ferdinand Céline, Mea Culpa, Guanda 2018.

Un pubblico ministero di Los Angeles è stato sospeso per essersi riferito al maschile a un imputato di violenza sessuale che si identifica come donna; [...] Riley Gaines, nuotatrice professionista, ha osato criticare la partecipazione di atleti maschi a gare femminili sulla base del fatto che si credono donne, visto l’ovvio vantaggio di cui godono a livello di prestazione fisica, e per questo è stata aggredita e insultata da estremisti trans [...]; Josh Alexander, uno studente dell’Ontario, è stato arrestato [arrestato] per aver sostenuto che ci sono soltanto due generi sessuali e che uomini e donne sono differenti; Bhavik Kumar, direttore responsabile per la salute dei trans presso Planned Parenthood’s ha sostenuto in un’audizione presso la House of Representatives che gli uomini possono rimanere incinti; un’ostetrica britannica ha perso il lavoro per aver osato dire che solo le donne rimangono incinte. Marino Longoni, Italia Oggi.

«L’assassino» dell’orsa Amarena viene definito così nonostante, secondo la lingua italiana, assassino è chi uccide un essere umano, non chi uccide un’orsa ma, si sa, la lingua sta diventando un ostacolo alle nostre fantasticherie. Mi domandavo, infatti, in devozione a quale deontologia giornalistica ne fossero state diffuse le generality e le foto, di modo che ora possano telefonargli a casa e minacciarlo di morte o telefonare all’anziana madre per dirle tutto quello che pensano dello scellerato figlio. [...] Anche la politica invoca pene esemplari, altra espressione ignota alla giurisprudenza ma non ai giustizieri della notte [...] di Lega e Fratelli d’Italia per i quali la difesa a sempre legittima, anzi quasi sempre: lo è se ti entra in casa un immigrato, se ti entra un’orsa no. Spiace per l’orsa, che è morta, ma non è che ’sto paese è messo tanto meglio. Mattia Feltri, La Stampa.

Potremmo dire che la responsabilita è dell’orsa Amarena perché, se non fosse uscita da sola di notte, non avrebbe incontrato il lupo e sarebbe ancora viva. Benedetta Scuderi, portavoce dei verdi, al principe consorte Andrea Giambruno (Diario del giorno, Rete4).

[Brandizzo]. Si può piangere la morte di cinque operai senza cercare uno scalpo da esibire. Titolo del Foglio.

Il Cern di Ginevra, il più grande laboratorio al mondo di fisica delle particelle, è spesso finito al centro di teorie del complotto. C’è chi, per esempio, sostiene che dal 2012 – quando il Cern ha scoperto il bosone di Higgs (noto anche come particella di Dio) – si sia accidentalmente creato un buco nero che ha risucchiato la Terra al suo interno, e tutti noi ancora non ne siamo consapevoli. wired.it

Dice cose così profonde che gli vengono le vertigini. Roberto Gervaso.

Immagine correlata
Diego Gabutti

italiaoggi@class.it

Condividi sui social network:



Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui

www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT