martedi` 31 gennaio 2023
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Ecco l'Israele che non ti aspetti (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






Italia Oggi Rassegna Stampa
06.12.2022 Periscopio 06/12/2022
A cura di Diego Gabutti

Testata: Italia Oggi
Data: 06 dicembre 2022
Pagina: 10
Autore: Diego Gabutti
Titolo: «Periscopio 06/12/2022»
Riprendiamo da ITALIA OGGI di oggi, 06/12/2022, "Periscopio" a cura di Diego Gabutti.

Ukraine and the Logic of Civil Resistance: Confronting Russian-Fueled  Insurgency - Atlantic Council

Putin respinge al mittente le aperture di Biden: «Non ci sarà un vertice». repubblica.it

Nella folla, a Mosca, gli uomini sono tutti rasati di fresco. Ordine di Stalin. L’Uomo Nuovo Sovietico sta dritto e ostenta il viso glabro di chi onora il suo paese, il suo lavoro e se stesso. Nelle officine, nei negozi e nelle università, i capi hanno ricevuto l’ordine di buttare fuori quelli che non si sono rasati per bene. Dan Franck, Libertad!

A luglio sul canale Telegram del presidente ceceno è stato pubblicato un video in cui Ramzan Kadyrov, interpretato da se stesso, accetta la resa da parte d’un sosia balbuziente di Zelensky. Michelangelo Freyrie, Linkiesta.

Secondo stime del dissenso, tra un milione e un milione e mezzo [di russi] se ne stanno andando. Con loro se ne vanno anche i soldi. Una cifra record, equivalente a 32 miliardi di dollari, è stata infatti depositata da cittadini russi in banche estere nel gennaio-settembre 2022: i depositi bancari esteri complessivi dei russi sono più che raddoppiati, passando da 30,6 miliardi di dollari di gennaio a 63,1 miliardi di dollari di settembre. È un’ammissione ufficiale. Maurizio Stefanini, Linkiesta.

Le truppe ucraine hanno raggiunto le rive del fiume Dnpro, vicino a Kherson. Lo hanno annunciato fonti militari di Kiev, mostrando le immagini di un piccolo gruppo di soldati che attraversano le acque in barca e raggiungono un piccolo porto nella sponda orientale dove innalzano la bandiera ucraina. Secondo le fonti da questo porto partirà l’offensiva per riconquistare la riva orientale. repubblica.it.

Ciò che la Stasi aveva fatto in Germania dell’est con l’aiuto di quasi 100.000 agenti e oltre 170.000 informatori, l’agenzia di spionaggio cinese l’ha completamente automatizzato tramite algoritmi e la sempre più soffocante rete di sensori digitali. [...] Ogni cambiamento nella vita di un individuo è una pennellata digitale registrata in tempo reale che va ad aggiungersi a un ritratto in costante evoluzione disponibile per l’uso, o l’abuso, dei controllori dei dati. Josh Chin e Liza Lin, Stato di sorveglianza.

Non concordo con l’opinione secondo cui, per essere morali, le azioni debbano essere motivate dal giovamento che arrecano agli altri. Mao Zedong.

L’Iran ha sospeso le attività della polizia morale, la forza che controllava l’abbigliamento delle persone e arrestava soprattutto le donne che non si coprivano secondo i codici dettati dal regime della Repubblica islamica. Lo ha reso noto il procuratore generale del Paese, Mohamad Jafar Montazeri, parlando a Qom, in un incontro con il clero. Ma non ci sono conferme che la polizia morale sarà davvero abolita. repubblica.it.

È vero che se viene abolita è una sorta di vittoria, ma non è quello che i manifestanti stanno chiedendo. Non chiedono di abolirla o di essere più flessibili sull’hijab. Dicono: «Non vi vogliamo». Azar Nafisi (Viviana Mazza, CorSera).

Domenica sono stati giustiziati altri quattro uomini, accusati d’aver collaborato con i servizi di intelligence israeliani. Sabato, le autorità hanno distrutto la casa dell’atleta d’arrampicata Elnaz Rekabi per aver gareggiato senza indossare il velo. Nello stesso giorno è stato dato l’ultimatum ai manifestanti, contro cui «non sarà utilizzata alcuna forma di pietà in vista delle prossime proteste». Lorenzo Santucci, HuffPost.

Claudio Martelli ha contestato a Elly Schlein – sulla Gazzetta del Mezzogiorno – di avere disertato le votazioni alla Camera sulla prosecuzione degli aiuti militari all’Ucraina, compresa quella sul documento a favore presentato dal gruppo di appartenenza. Francesco Damato, graffidamato.com.

Se il Pd ha potuto esercitare un ruolo centrale nella politica italiana pur non avendo vinto le elezioni, se i suoi esponenti hanno potuto fare tante volte i ministri, se i suoi gruppi dirigenti hanno potuto fare e disfare tanti governi, la ragione sta nella scelta di lasciarsi alle spalle partiti e partitini di centro, di sinistra e di centrosinistra buoni solo a farsi la guerra tra loro. Di questo passo, è proprio lì che rischiano di tornare. Francesco Cundari, Linkiesta.

È fondamentale poter contare su una strategia razionale che sappia rispondere alle urgenze del presente. [...] Per il Pd, tale strategia deve fondarsi sui valori progressisti. partitodemocratico.it

Beati loro che pensano al progresso; / io solo penso alla morte e al sesso. J. Rodolfo Wilcock, Sul progresso.

Provato, combattivo e anche un poʼ commosso, Umberto Bossi («il Capo», come lo chiamano i fedelissimi) torna sul palco a Pavia. Al castello di Giovenzano cʼè il primo incontro pubblico del «Comitato del Nord» per rinnovare la Lega. Cʼè chi parla di «nuova Pontida». tgcom24.mediaset.it

Se uno vuole pagare il caffè con la carta di credito è soltanto un rompipalle. Io cerco di pagare in contanti, perché a me piace prelevare al bancomat. Sono un liberale, ognuno dev’essere libero di pagare come vuole. [Tranne che con la carta di credito, ma tutti liberi, in compenso, di «rompere le balle» al prossimo via citofono]. Matteo Salvini.

Un militante che sale sul palco [evoca Salvini]: «Non si può vedere uno di 49 anni che, invece di fare politica, fa il pirla su TikTok». Claudio Bozza, CorSera.

[Napoli. Ecco] Giuseppe Conte tra la gente affamata dal governo... Marco Travaglio, ‘o Fatto.

Dopo l’Agenda Draghi, l’agenda Meloni (nel senso, anche, direttamente cartaceo). Massimo Panarari, La Stampa.

Vieni avanti, taccuino. Titolo della Stampa.

George Clooney, 61 anni, ha rivelato di essere stato vittima di oggettificazione [brrr] sessuale agli inizi della sua carriera. «Ricordo che durante le scene di Roseanne, se mi abbassavo per raccogliere una tavoletta portablocco, mi davano schiaffi sul sedere». repubblica.it.

Nella civiltà dello spettacolo, il comico è sovrano. Mario Vargas Llosa.

Il peggio deve venire. E verrà. Roberto Gervaso.

Immagine correlata
Diego Gabutti

italiaoggi@class.it

Condividi sui social network:



Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui

www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT