venerdi 25 giugno 2021
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

L'Autorità palestinese insegna ai giovani che i terroristi sono 'martiri' (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






Corriere della Sera Rassegna Stampa
26.11.2012 Antologia di odio per Israele: pagine Facebook legate a Beppe Grillo
raccolta da Pierluigi Battista

Testata: Corriere della Sera
Data: 26 novembre 2012
Pagina: 33
Autore: Pierluigi Battista
Titolo: «I fan di Grillo e l'odio contro Israele»

Riportiamo dal CORRIERE della SERA di oggi, 26/11/2012,a pag. 33, l'articolo di Pierluigi Battista dal titolo "I fan di Grillo e l'odio contro Israele".


Pierluigi Battista


Beppe Grillo in un fotomontaggio (crediamo..)

C' è da preoccuparsi? Sì, c'è da preoccuparsi. Ecco un florilegio di commenti apparsi nei giorni della guerra tra Israele e Hamas sulle pagine Facebook legate a Beppe Grillo.

«Si può dire che Israele è uno Stato canaglia, ormai è assimilabile alla Germania nazista, assassini che uccidono in modi indiscriminato donne e bambini».

«Spero solo che qualcuno con qualsiasi mezzo fermi questo Stato assassino». «Gli ebrei hanno una memoria selettiva».

«Il sangue e la sofferenza ai banchieri non interessa».

«Mi sarebbe piaciuto immaginare che un popolo come quello ebraico avesse imparato dalle passate sofferenze una maggiore umanità. Invece bisogna constatare che dal vecchio carnefice ha ereditato i metodi».

 «La partigianeria ci ha spacciato la seconda guerra mondiale come un atto di forza razziale, come una pulizia etnica, seppure queste cose avvenute non era altro che un esproprio di ricchezze da parte dei socialisti tedeschi nei confronti degli ebrei che da sempre comandano il mondo con ricchezza, capacità e cinismo mescolato alla radicalità».

«Sono il popolo maledetto da Dio, si può solo sperare nella sua misericordia».

«Fin dall'inizio gli ebrei facevano gli strozzini creando banche in Europa, ora hanno una sorta di dittatura sul mondo e soprattutto in Palestina».

«È brutto da dire non sono razzista o fascista, Hitler era sicuramente un pazzo malato, ma la sua idea di eliminare gli ebrei era di eliminare la loro dittatura finanziaria».

«Finché abbiamo Nobel per la pace assegnati allo scandaloso Obama e a una criminale Unione Europea e a tutti politici asserviti ai loro padroni sionisti, allora non c'è speranza di pace».

 «Cameriere di Usa e Sion il vomitevole Terzi».

«Israele, il più sanguinario criminale schiavista e folle governo che esista al mondo».

 «Dario, zyklon B anche per te, pace e giustizia in Palestina».

 «Oggi ci sono i nazisti dell'unica "democrazia" in Medio Oriente il che per alcuni non rappresenta neanche un paradosso, sionisti di merda».

«Gli armatori e i petrolieri sono israeliani per inventarsi guerre locali ovunque».

«I capi di governo israeliani sono dei mostri».

«Hamas è infinitamente meglio di tutti i partiti sionisti che per decenni hanno predicato odio, violenza, guerra, pulizia etnica. Hamas non ha rubato la terra a nessuno».

«Hanno le mani nel dollaro, andate a vedere la legge sul dollaro di Kennedy nel '60 circa, e la differenza tra dollari verdi e dollari rossi, dietro ci son loro, gli ebrei».

«Mi sa che arriva la terza guerra mondiale, sempre pilotata dagli stessi padroni di banche e di armi».

 «Ma se sti mussulmani vonno la guerra santa, diamojela».

«Povero Israele, non può far altro che vendere armi e ignoranza».

«Ma che cosa siamo, neanche animali, pensando commovente per gli ebrei morti e non per gli altri. Ebrei poverini, e gli altri».

 C'è da preoccuparsi? Sì, c'è da preoccuparsi.

Per inviare la propria opinione al Corriere della Sera, cliccare sull'e-mail sottostante


lettere@corriere.it

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT