lunedi` 15 aprile 2024
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE

vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Non dimenticheremo mail gli orrori del 7 ottobre (a cura di Giorgio Pavoncello) 15/01/2024


Clicca qui






Libero Rassegna Stampa
05.02.2024 Zelensky al Tg1: Putin può attaccare l’Europa
Nessun altro commento sui nostri media?

Testata: Libero
Data: 05 febbraio 2024
Pagina: 11
Autore: Redazionale
Titolo: «La guerra potrebbe arrivare in Italia»

Riprendiamo da LIBERO di oggi, 05/02/2024, a pag.11 con il titolo "La guerra potrebbe arrivare in Italia", il redazionale di Libero.


Zelensky intervistato dal Tg1


Putin è una minaccia non solo per l'Ucraina, ma per l'intero Occidente.

«La guerra può arrivare da voi perché abbiamo a che fare con Putin e quando la guerra arriverà nessuno sarà pronto. Gli eserciti europei non sono pronti, sarà uno shock. Dov’è la garanzia che la Nato reagirà prontamente? Chi ne parla? Nessuno». Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, in un'intervista esclusiva al direttore del Tg1 Gian Marco Chiocci, andata in onda ieri sera, ha rilanciato il rischio che il conflitto scatenato dalla Russia con l’invasione dell’Ucraina possa allargarsi al resto del continente. «Non ho mai pensato di mollare», ha aggiunto, «sono ucraino amo e difendo l’Ucraina. Non si può credere alla vittoria del male. So che noi vinceremo».
Della situazione sul campo ha detto che «il 26% del territorio ucraino resta sotto il controllo russo e c’è stallo», anche perché «ci sono stati ritardi negli equipaggiamenti e i ritardi significano errori. Servono mezzi tecnici moderni». Dell’Italia Zelensky ha sottolineato l’appoggio incondizionato e leale: «Da Draghi a Meloni il vostro Paese è sempre stato dalla nostra parte». L’attuale presidente del Consiglio «è una persona molto seria e molto forte, sono contento che siamo riusciti a creare un rapporto cordiale e costruttivo: ha influenzato l’apertura negoziati con l’Unione europea».

Per inviare a Libero la propria opinione, telefonare: 02/99966200, oppure cliccare sulla e-mail sottostante


lettere@liberoquotidiano.it

Condividi sui social network:



Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui

www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT