venerdi 23 febbraio 2024
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Non dimenticheremo mail gli orrori del 7 ottobre (a cura di Giorgio Pavoncello) 15/01/2024


Clicca qui






Libero Rassegna Stampa
07.12.2023 Verso una guerra a bassa intensità
Commento di Mirko Molteni

Testata: Libero
Data: 07 dicembre 2023
Pagina: 17
Autore: Mirko Molteni
Titolo: «Verso una guerra a bassa intensità»

Riprendiamo da LIBERO di oggi, 07/12/2023, a pag. 17 con il titolo "Verso una guerra a bassa intensità" il commento di Mirko Molteni.

Mirko Molteni
Mirko Molteni
Deposito di armi di Hamas
Deposito di armi di Hamas

L’offensiva israeliana nel Sud della Striscia di Gaza interessa l'Est di Khan Yunis, perciò l'esercito ordina ai civili «l’evacuazione immediata» sul versante Ovest della città, verso la strada Al Quds e l'ospedale Nasser. Carri armati hanno circondato la casa di Yahya Sinwar, capo di Hamas nella Striscia. I morti israeliani nelle operazioni terrestri sono saliti a 84. Nel Nord della Striscia, intanto, l'esercito ha scoperto «uno dei più grossi depositi di armi», presso una scuola e una clinica. Conteneva «centinaia di lanciagranate, missili anticarro e droni». Israele parla di «250 obbiettivi colpiti in 24 ore». Esperti americani dicono alla CNN che «Israele continuerà la guerra fino a gennaio, poi si avrà un conflitto a bassa intensità». Hamas ha dichiarato che, in due mesi, «è stato distrutto il 61% degli edifici di Gaza e sono state sganciate da Israele 50.000 tonnellate d'esplosivi». Cifra plausibile perla frequenza delle missioni aeree e delle granate d'artiglieria. Sul fronte del Libano, Israele ha bombardato centri reputati avamposti di Hezbollah, fra cui Naqura, Aytarun, Halta, uccidendo un civile e ferendone tre. Intanto, gli Houthi filoiraniani dello Yemen hanno sparato verso la città israeliana di Eilat un missile balistico, abbattuto però dal sistema antimissile Arrow.

Per inviare a Libero la propria opinione, telefonare: 02/99966200, oppure cliccare sulla e-mail sottostante


lettere@liberoquotidiano.it

Condividi sui social network:



Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui

www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT