martedi` 29 novembre 2022
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Haifa, la città della coesistenza (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






Libero Rassegna Stampa
13.02.2022 Barbero il cattocomunista dà i numeri
Commento di Andrea Morigi

Testata: Libero
Data: 13 febbraio 2022
Pagina: 15
Autore: Andrea Morigi
Titolo: «Per lo storico Barbero 'la Thatcher e Reagan bruciano all'inferno'»
Riprendiamo da LIBERO di oggi, 13/02/2022, a pag.15 con il titolo "Per lo storico Barbero 'la Thatcher e Reagan bruciano all'inferno' ", il commento di Andrea Morigi.

Immagine correlata
Andrea Morigi

Alessandro Barbero: «No al Green pass all'università». Il professore firma  l'appello- Corriere.it
Alessandro Barbero

«La lotta di classe l'hanno vinta i ricchi e tutti l'hanno accettata, questa è colpa della Thatcher e Reagan, che brucino all'inferno». Ha esordito così venerdì sera, in un'intervista a PropagandaLive su La7, Alessandro Barbero, uno storico che si era già dichiarato comunista ed ex iscritto del Pci, ed è ora diventato un personaggio televisivo e uno youtuber. È convinto che solo in una «concezione distorta può nascere l'idea che la falce e martello faccia orrore quanto la svastica». È come affermare che le vittime dei regimi totalitari comunisti sono di serie B e non meritano la stessa pietà di quelle perseguitate dal nazionalsocialismo. A sua discolpa, l'accademico torinese non può nemmeno accampare la propria ignoranza. Si, è uno specialista di storia medioevale e magari non è altrettanto ferrato nello studio degli eventi del secolo scorso e della contemporaneità. Ma è proprio perché si è formato alla scuola di coloro che hanno interpretato la storia medioevale con le lenti deformi del marxismo, cioè come una lotta fra padroni e servi della gleba, che ora vede la realtà in maniera distorta. Del resto, chi sbaglia storia, sbaglia anche politica.

Per inviare a Libero la propria opinione, telefonare: 02/99966200, oppure cliccare sulla e-mail sottostante

lettere@liberoquotidiano.it

Condividi sui social network:



Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui

www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT