sabato 18 settembre 2021
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Ecco che cos'Ŕ Hamas (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






Libero Rassegna Stampa
09.07.2021 Israele, demolita la casa del terrorista: Ŕ uno strumento di deterrenza
Ma gli Stati Uniti protestano

Testata: Libero
Data: 09 luglio 2021
Pagina: 13
Autore: la redazione di Libero
Titolo: «A pezzi la casa del terrorista»
Riprendiamo da LIBERO di oggi, 09/07/2021, a pag.13 la breve "A pezzi la casa del terrorista".

Mentre gli Usa tagliano i fondi di sostegno agli Accordi Abramo - come scrive Andrea Morigi in altra pagina oggi su IC - intervengono per criticare la scelta di Israele di demolire le abitazioni dei terroristi arabi palestinesi. Le demolizioni sono, al contrario, un deterrente necessario per minimizzare le azioni terroristiche.

Ecco la breve:

Israel levels family home of alleged Palestinian attacker | CTV News
La demolizione della casa

Israele ha demolito l'abitazione della famiglia di un terrorista palestinese-statunitense, Muntasser Shalaby, ritenuto l'autore di un attentato in Cisgiordania dove a maggio fu ucciso un cittadino israeliano e altri due furono feriti. Nell'abitazione, nel villaggio di Turmus Ayya, nei Territori sottoposti all'Anp, vivevano la moglie e tre figli. Gli Usa hanno chiesto a Israele di mettere fine alle distruzioni delle case dei palestinesi che hanno commesso attacchi. Lo Stato ebraico afferma che le demolizioni funzionino come deterrente nei confronti di attacchi futuri.

Per inviare a Libero la propria opinione, telefonare: 02/99966200, oppure cliccare sulla e-mail sottostante

lettere@liberoquotidiano.it

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT