lunedi` 27 maggio 2024
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE

vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Non dimenticheremo mail gli orrori del 7 ottobre (a cura di Giorgio Pavoncello) 15/01/2024


Clicca qui






Informazione Corretta Rassegna Stampa
24.04.2024 L'Occidente si sta trasformando in un'enorme pericolosa Madrasa
Diario di guerra di Deborah Fait

Testata: Informazione Corretta
Data: 24 aprile 2024
Pagina: 1
Autore: Deborah Fait
Titolo: «L'Occidente si sta trasformando in un'enorme pericolosa Madrasa»

L'Occidente si sta trasformando in un'enorme pericolosa Madrasa
Diario di guerra di Deborah Fait

Studenti pro-Palestina accampati di fronte alla Columbia University, New York. Università ormai trasformati in centri di propaganda islamica in tutto l'Occidente.

Andrew Sullivan, scrittore e commentatore politico inglese, ha scritto: “Le Università stanno diventando delle madrase e i mass media stanno diventando propaganda”. Le madrase sono scuole coraniche dove vengono educati e indottrinati i giovani musulmani, dalla più tenera età. Io non parlerei solo di università ma di tutto l’Occidente. Ormai un grido unico sta attraversando il mondo: -Tel Aviv ( nel senso di tutto Israele) va rasa al suolo…bruciamo Tel Aviv-. Le bandiere palestinesi che sventolano nelle mani di masnade di imbecilli coprono i cieli delle città del mondo. Gli studenti ebrei delle università americane vengono invitati dalle autorità a starsene a casa se vogliono aver salva la vita. In Europa le cose non vanno meglio, i saluti nazisti, le folli proposte di riaprire Auschwitz, si sprecano. Lo scrittore ungherese Edison Zoltan scrive: “Nessun'altra guerra nella storia di tutte le guerre è stata osservata così al microscopio internazionale, nessun altro esercito ha dovuto comportarsi in modo così educato verso i suoi peggiori nemici, nessun'altra nazione ha dovuto nutrire i criminali che hanno ucciso e rapito la propria gente, nessun altro soldato è stato così indulgente con i selvaggi che avevano violentato le loro donne e bruciato vivi i loro figli e genitori. Nessun altro paese è stato mai più odiato e contestato per la sua difesa, nessun altro popolo, di qualsiasi paese al mondo, è stato più vessato, insultato, punito, sanzionato, calunniato, disumanizzato dai sostenitori del terrorismo e attaccato e bombardato quotidianamente da sanguinari terroristi.

Nessun altro paese ha avuto più risoluzioni delle Nazioni Unite, nessun altro paese attaccato da terroristi di ogni tipo e provenienti da tutte le parti dei suoi confini è mai stato definito “stato terrorista” quando difendeva i propri cittadini. Nessun altro insieme di prove militari sui crimini di guerra dei terroristi è stato più ignorata dall’OMS e da altri organismi ufficiali. Nessun altro territorio veramente occupato – come Cipro del Nord, dalla Turchia,  o la Crimea, dalla Russia… – ha mai inondato le strade o i campus universitari con un “attivismo” così assurdo e patetico per un paese del quale non si erano mai occupati prima del 7 Ottobre.

Nessun’altra donna, di qualsiasi nazione o religione, è stata più ignorata o meno sostenuta delle donne israeliane. Nessun altro ostaggio, di qualsiasi attentato terroristico, è stato più ignorato dall'opinione pubblica, nessun altro BAMBINO al mondo è stato rapito per 6 mesi, durante i quali né l'UNICEF, né la CROCE ROSSA, né AMNESTY..., nessuno ha nemmeno twittato una volta su di esso, per il suo rilascio…

Benvenuti nell’antisemitismo, la nuova stagione. Prodotto dall'Iran e dagli islamici di tutto il mondo.

È esattamente così, l’odio contro Israele è la nuova religione mondiale che si è diffusa a macchia d’olio, che ha travolto anche cervelli di gente normale, mediamente colta, forse nemmeno consapevole di avere nel DNA qualche anello infettato dal virus maledetto dell’antisemitismo. Vengono sciorinate contro Israele le menzogne più indecenti e spudorate cui tutti credono senza porsi nemmeno il dubbio. Israele, il popolo ebraico, la verità e la giustizia vengono quotidianamente sommersi da tonnellate di fango, di odio e menzogne. Sono riusciti a superare persino la vergogna del 1938, anno delle infami leggi razziste di Mussolini. Siamo nella settimana di Pesach (la Pasqua ebraica), in tutte le case ebraiche, anche in quelle non religiose, si legge la Haggadah (la storia della schiavitù in Egitto) durante il seder (la cena di Pesach) e colpisce un passo che dice “ogni generazione ci perseguiterà”. Non è passato un solo secolo nella storia del mondo senza che gli ebrei non abbiano sofferto grandi  e continue persecuzioni. Quest’anno in ogni casa ebraica c’erano due posti liberi alla tavola del Seder dove si erano riunite le famiglie, e tutti hanno aperto la porta di casa per il profeta Elia (come da tradizione) e come speranza che ritorninoi nostri ostaggi ancora nelle mani di Hamas. Sono passati duecento giorni. I palestinesi sono diventati i padroni del mondo e delle menti degli occidentali. L’ONU ha assolto l’Unrwa dal coinvolgimento con i terroristi nel massacro del 7 Ottobre. “Israele non ha fornito prove sufficienti”. Lo schifo è completo e questo mi ha dato la conferma che i palestinesi non sono altro che una grande, immensa organizzazione terroristica che vuole appropriarsi di Israele per farne la base del terrore internazionale dopo averci ammazzati tutti.

Deborah Fait
Deborah Fait


takinut3@gmail.com

Condividi sui social network:



Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui

www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT