martedi` 16 luglio 2024
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE

vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Non dimenticheremo mail gli orrori del 7 ottobre (a cura di Giorgio Pavoncello) 15/01/2024


Clicca qui






Informazione Corretta Rassegna Stampa
02.11.2023 La ferocia assetata del sangue ebraico
Diario di guerra di Deborah Fait

Testata: Informazione Corretta
Data: 02 novembre 2023
Pagina: 1
Autore: Deborah Fait
Titolo: «La ferocia assetata del sangue ebraico»
La ferocia assetata del sangue ebraico
Diario di guerra di Deborah Fait

Cresce l'antisemitismo in Europa: stelle di David sulle case a Parigi -  ilGiornale.it

Il Segretario di Stato Blinken in conferenza al senato degli USA testimonia le atrocità di Hamas, dice: "Una famiglia di quattro persone. Un ragazzo e una ragazza, di 6 e 8 anni, e i loro genitori attorno al tavolo della colazione. L'occhio del padre è stato cavato davanti ai suoi figli. Il seno della madre tagliato, il piede della ragazza amputato, le dita tagliate - prima che fossero giustiziati.
E poi i loro carnefici si sono accomodati a fare colazione . Questo è ciò con cui si confronta questa società."
 
Eppure non serve parlare, spiegare, mostrare le terribili immagini dei massacri, l’odio per gli ebrei è più forte di ogni altra cosa.  In Francia, dopo il 7 ottobre, si sono avuti 829 attacchi antisemiti denunciati, chissà quanti di cui non si è avuta nessuna informazione. Nella Francia del 2023 gli ebrei devono aver paura, la frase che si sentono dire dagli amici, i rari amici rimasti, è “Levati quella stella”.

Nel mondo libero occidentale si può andare in giro tranquillamente con la kefiah ma rischi la vita se hai la kippà in testa o la stella di David al collo. In che mondo viviamo? Come può essere che delle persone normali, mediamente colte, e tanti intellettuali si sentano così vicine all’islam tanto da rivoltarsi, con odio, contro gli ebrei che vengono bastonati, perseguitati, uccisi. Perché l’Occidente ama tanto i cannibali, i terroristi, i demoni? Non capisce questo Occidente idiota che, una volta eliminati gli ebrei, l’islam si scatenerà contro i francesi, gli italiani, i tedeschi finché invaderà tutto il continente? E questo accadrà grazie alla stupidità di quelli che in questi giorni danno addosso a Israele, vittima del peggior attacco terroristico a memoria d’uomo. Voglio citare ancora una frase di Oriana Fallaci, che l’aveva sempre vista giusta: “L’islam è il Corano, cari miei, comunque e dovunque. E il Corano è incompatibile con la libertà, con la democrazia, è incompatibile con i Diritti Umani. È incompatibile con il concetto di civiltà”

Ve la ricordate Ahed Tamimi, la bimbetta bionda che dava calci ai nostri soldati? Ebbene, è cresciuta e fa onore alla zia responsabile del massacro alla pizzeria Sbarro di Gerusalemme. È cresciuta la bimbetta, ora è una donna di 21 anni e si è appena espressa sugli odiatissimi ebrei “Noi vi sgozzeremo. Noi berremo il vostro sangue. Quello che ha fatto Hitler sarà uno scherzo in confronto a quello che vi faremo noi.”
Quale ragazza o ragazzo non islamico direbbe una frase del genere? Come può una giovane donna pensare di bere il sangue di un essere umano sgozzato? Eppure lo abbiamo visto. Abbiamo visto cosa è accaduto, anni fa, a Ramallah quando furono catturati due riservisti dell’IDF. Li squartarono, mangiarono le loro interiora ancora calde e pulsanti e li gettarono dalla finestra alla folla assetata di sangue, come tante belve affamate. Sono capaci di questo eppure il mondo li ama, li adora, li difende, manifesta per loro chiedendo la morte degli ebrei. È possibile? Si perché gli ebrei che hanno dato al mondo la religione, la scienza, la psicanalisi, che, grazie alla loro mente, hanno salvato il mondo da malattie mortali. Gli ebrei che, pur essendo lo 0,002 % dell’umanità, sono i detentori del 30% dei premi Nobel.  Gli ebrei non sono tollerati e a loro si preferiscono i cannibali. Vai a capire.

I cannibali hanno però anche tanta fantasia. È accaduto a Birmingham, Inghilterra. Un palestinese o filo palestinese, non si sa perché è fuggito, con un grande cartone tra le mani, ha aperto la porta del McDonald’s della città e ha gettato dentro il locale centinaia di topolini vivi tutti colorati di nero, rosso e verde, la bandiera palestinese, che si sono messi a correre tra le gambe dei clienti terrorizzati. Questa cosa però, pensata per la causa palestinese, può essere letta anche in altro modo. A chi verrebbe in mente di raffigurare una popolazione come tanti repellenti sorci?

Immagine correlata
Deborah Fait
 

takinut3@gmail.com

Condividi sui social network:



Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui

www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT