domenica 16 gennaio 2022
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

La guerra dei sei giorni: Israele si difende e vince (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






Informazione Corretta Rassegna Stampa
13.01.2022 Deborah Fait risponde a un lettore
Quell'eterna litania

Testata: Informazione Corretta
Data: 13 gennaio 2022
Pagina: 1
Autore: Deborah Fait
Titolo: «Quell'eterna litania»

ONU contro Israele: una ossessione continua che si conferma ogno anno |  Focus On Israel

Gentile Deborah, Alla continua litania riguardo la restituzione di territori "occupati" da Israele (Autorita' Palestinese, ONU, Comunita' Europea ecc.) un governo come si deve dovrebbe rispondere cosi: Benissimo, in nome della tanto strombazzata autodeterminazione dei popoli, tutti i territori occupati od annessi dopo una guerra contro la volonta' degli stessi abitanti devono essere restituiti (Golan, Giudea e Samaria, Istria e Dalmazia, Prussia Orientale, Tibet, Cipro Est, Kurdistan e l' elenco puo' continuare all'infinito) in modo da avere la pace (?). Sarei curioso a questo punto di vedere una risposta ufficiale da parte dell'ONU che ovviamente non si sognerebbero neppure di farla! Israele avrebbe pero' un valido motivo di proseguire per la propria strada come fanno Russia, Cina, Iran, Erdogan e compagnia bella che, a quanto sembra, sono molto piu' furbi di voi. Un saluto anche a Fiamma Nirenstein.

Sandro Semsey

Gentile Sandro,
Lo sa cosa risponderebbero tutti gli antisemiti dell'ONU, dell'UE, e soprattutto dell'AP a una simile proposta? Con una bella risata. Non so quante volte lo abbiamo scritto, io e molti altri, senza avere alcun riscontro se non, per quanto mi riguarda, insulti. La verità è che a nessuno interessa niente di quello che fanno altri paesi contro le minoranze, con quale menefreghismo occupano terre altrui (senza contare che Golan Giudea e Samaria non sono mai stati territori palestinesi). Ha mai sentito qualcuno protestare perché i palestinesi che vivono da profughi nei paesi arabi non hanno diritti civili di nessun tipo e che non possono possedere nemmeno la cuccia di un cane? Nessuno ne parla e se qualcuno lo scrive o lo dice, fingono di non capire. Al mondo interessano i palestinesi che hanno a che fare con Israele perché al mondo interessa colpire Israele, dei palestinesi non gliene potrebbe fregar di meno. Russia, Cina, Iran e Erdogan saranno più furbi di noi ma spesso la furbizia non è sinonimo di intelligenza. Porterò i suoi saluti a Fiamma Nirenstein.
Un cordiale shalom.

takinut@gmail.com

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT