giovedi` 28 ottobre 2021
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Hillel Neuer censurato all'Onu (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






Informazione Corretta Rassegna Stampa
28.01.2020 Dall'Isis minacce contro Israele
Commento di Stefano Piazza

Testata: Informazione Corretta
Data: 28 gennaio 2020
Pagina: 1
Autore: Stefano Piazza
Titolo: «Dall'Isis minacce contro Israele»
Dall'Isis minacce contro Israele
Commento di Stefano Piazza

Risultati immagini per isis israel

Questa mattina 27 gennaio 2020 Giorno della Memoria in ricordo delle vittime della barbarie nazista, l’Isis per bocca del suo portavoce Abu Hamza al-Quraishi, ha invitato i suoi militanti a colpire gli “insediamenti e i mercati degli ebrei” esortandoli a compiere degli attacchi. Nel messaggio audio della durata di 37 minuti intitolato “Gli occhi dei soldati del califfato ovunque si trovino, sono ancora su Gerusalemme”, l’Isis ha promesso di spostare la sua attenzione sullo Stato di Israele che deve diventare il principale obiettivo dei suoi attacchi. In passato, il servizio di sicurezza Shin Bet ha stimato che diverse dozzine di cittadini israeliani hanno combattuto per l’ISIS nel “Siraq”. La maggior parte di loro sono stati uccisi in azione o sono tornati in Israele, dove sono stati arrestati e incarcerati.Abu Hamza al-Quraishi ha anche parlato del piano di pace che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump dovrebbe rendere noto a breve, chiedendo di sabotarlo aggiungendo che il nuovo leader dell’Isis Abu Ibrahim al-Hashimi al-Quraishi alias Amir Mohammed Abdul Rahman al-Mawli al-Salbi, incoraggia i combattenti a lanciare “una nuova fase” che comprenda importanti operazioni contro lo Stato ebraico. Difficile stabilire l’autenticità dell’audio che è circolato attraverso il network jihadista e lo stesso vale per l’identità di Abu Hamza al-Quraishi del quale non esistono fotografie o video di propaganda. Ancor piu’intricato è il mistero sul nuovo califfo Amir Mohammed Abdul Rahman al-Mawli al-Salbi, che ha moltissimi alias e un volto sul quale nessuno puo’ avere certezze. Non ci sono video che lo riprendono e neppure particolari notize se non quelle fatte filtrare dall’organizzazione terroristica. Ammesso che esista e che si chiami davvero cosi’ dove si trova al-Mawli al-Salbi? Inizialmente una traccia portava nell’area di Mosul ma non è stato trovato, poi le ricerche si sono spinte anche in Turchia dove vive il fratello Adel al-Salbi che si dice sia un rappresentante del Fronte Turkmeno-Iracheno, con il quale potrebbe essere in ancora contatto. Comunque in Siria non c’è in Iraq nemmeno e ora lo cercano anche in Turchia.

Risultati immagini per stefano piazza giornalista
Stefano Piazza

takinut@gmail.com

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT