domenica 26 giugno 2022
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Studioso islamico Usa: parole di odio contro Israele (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






Il Sole 24 Ore Rassegna Stampa
22.08.2021 Tutti i libri ebraici nelle biblioteche italiane
Commento di Giulio Busi

Testata: Il Sole 24 Ore
Data: 22 agosto 2021
Pagina: 3
Autore: Giulio Busi
Titolo: «Tutti i libri ebraici nelle biblioteche italiane»
Riprendiamo dal SOLE24ORE/Domenica di oggi, 22/08/2021 a pag.3, con il titolo "Tutti i libri ebraici nelle biblioteche italiane" il commento di Giulio Busi.

Immagine correlata

Giulio Busi

Adotta un libro ebraico

Che ci fossero, era probabile. Ma dove trovarli? Ho cominciato a catalogare vecchi libri ebraici una quarantina di anni fa. Le biblioteche italiane di allora, quelle pubbliche e le molte raccolte delle comunitÓ ebraiche, erano mondi misteriosi, a cui avvicinarsi con somma pazienza. Che il nostro Paese fosse stato, tra Cinque e Seicento, il pi¨ importante produttore al mondo di volumi a stampa nella lingua santa lo si poteva leggere in qualsiasi manuale di storia del giudaismo. Quanti libri erano rimasti e quanti invece avevano preso per sempre via dei grandi centri stranieri? Lunghe ore a consultare i repertori delle collezioni generali, talvolta scritti in bella calligrafia ottocentesca. E altrettanti giorni a rovistare nei depositi, o nel retro di sinagoghe aperte solo occasionalmente, per le feste maggiori, questa era l'unica via possibile, ardua e tortuosa. Ci vollero la costanza e il senso politico di Tullia Zevi, allora presidente dell'Unione delle ComunitÓ, per avviare, a Roma, la raccolta dei materiali di maggior pregio, che rischiavano di essere dispersi per sempre. Sembrava un'utopia e invece, lentamente, dai primi cataloghi a stampa, di collezioni particolari (il mio, dedicato alle cinquecentine ebraiche in Emilia Romagna, uscý nel 1987), si Ŕ arrivati ora a un ambizioso censimento digitale.

Libri Ebraici-Studio P. Crisostomi srl

Da poco tempo, attraverso il sito della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, si pu˛ accedere a I- Tal- Ya Books, il Catalogo collettivo dei libri ebraici conservati nelle biblioteche statali e delle ComunitÓ ebraiche italiane. Oltre alla Nazionale Centrale, al progetto partecipano l'Unione delle ComunitÓ Ebraiche Italiane e la Biblioteca Nazionale d'Israele. L'obiettivo Ŕ coprire tutto l'enorme patrimonio "nascosto" in una quarantina di biblioteche. ╚ una straordinaria memoria collettiva, e un omaggio alla lunga e formidabile diaspora nella nostra Penisola. Quarant'anni dopo, 40mila volumi sono una ricompensa insperata per gli sforzi e le curiositÓ di allora. E sono la dimostrazione che il deserto della bibliografia ebraica, certo non vasto e pauroso come quello della quarantennale peregrinazione biblica, pu˛ comunque essere attraversato. Ne vale davvero la pena.

Per inviare a Domenica-Il Sole24Ore la propria opinione, telefonare: 02/30221, oppure cliccare sulla e-mail sottostante

á


letterealsole@ilsole24ore.com

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT