domenica 26 giugno 2022
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Studioso islamico Usa: parole di odio contro Israele (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






Avvenire Rassegna Stampa
10.03.2022 Israele apre le porte a 25mila profughi ucraini
Le parole di Ayelet Shaked

Testata: Avvenire
Data: 10 marzo 2022
Pagina: 4
Autore: la redazione di Avvenire
Titolo: «Israele apre le porte a 25mila sfollati»
Riprendiamo oggi, 10/03/2022, da AVVENIRE, a pag.4, la breve "Israele apre le porte a 25mila sfollati".

GiÓ 2.500 ebrei ucraini hanno fatto richiesta per immigrare in Israele -  Mosaico

Israele ha deciso di ospitare 25mila cittadini ucraini, ma include in questa cifra 20mila ucraini non ebrei che giÓ si trovano in Israele, per lo pi¨ per lavoro, e che potranno restare fino a quando non sia assicurato loro un rientro sicuro in patria. Lo ha detto la ministra degli interni Ayelet Shaked. Ha precisato che 2.500 cittadini ucraini sono arrivati dopo l'inizio della guerra e che altri 2.500 saranno pure accolti nel prossimo futuro. Inoltre - ha aggiunto la ministra - Israele si accinge ad accogliere una grande ondata di ebrei ucraini i quali avranno diritto ad avvalersi della e dunque a richiedere la nazionalitÓ israeliana.

Israel seeks 'delicate balance' in Ukraine crisis - Al-Monitor: The Pulse  of the Middle East

Il ministro della diaspora Nachman Shai ha per˛ criticato la ministra Shaked per un atteggiamento che gli appare eccessivamente restrittivo e ha chiesto che sia l'intero governo ad affrontare la questione.

Per inviare a Avvenire la propria opinione, telefonare: 02/6780510, oppure cliccare sulla e-mail sottostante

lettere@avvenire.it

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT