mercoledi` 01 febbraio 2023
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Ecco l'Israele che non ti aspetti (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






Avvenire Rassegna Stampa
21.12.2021 Incredibile! L'enorme menzogna del quotidiano dei vescovi
Allarme per i cristiani in Israele, ma i numeri dicono altro

Testata: Avvenire
Data: 21 dicembre 2021
Pagina: 17
Autore: la redazione di Avvenire
Titolo: «Allarme delle Chiese di Terra Santa: 'Minacciata la presenza cristiana'»
Riprendiamo oggi 21/12/2021, da AVVENIRE, a pag. 21, l'articolo dal titolo "Allarme delle Chiese di Terra Santa: 'Minacciata la presenza cristiana' ".

A destra: una processione religiosa di cristiani israeliani

Come introduzione al pezzo di disinformazione di Avvenire riprendiamo l'esordio dell'analisi di Deborah Fait pubblicato su IC in data 18/12/2021.

Si avvicina il Natale e naturalmente arriva in Rai anche la retorica su alcuni cristiani che hanno difficoltà a celebrarlo. Ma quali cristiani? Quelli siriani spazzati via dalla guerra civile? Forse quelli afghani e iracheni perseguitati e sgozzati dall'Isis? In Medio Oriente i cristiani erano il 20% oggi sono meno del 5%, Betlemme, quando era sotto la giurisdizione israeliana, aveva il 90% della popolazione di fede cristiana, oggi sono forse il 7%. In sessant'anni la popolazione araba cristiana di Gaza è diminuita dall' 8% a meno del 2%, durante lo stesso periodo il numero dei cristiani di Israele è triplicato. Monsignor Gabriele Naddaf di Nazareth (che tutti noi conosciamo per il suo grande amore e fedeltà a Israele) ha dichiarato: "Esiste solo un luogo dove i cristiani sono protetti, dove godono di piena libertà di culto e di pensiero, dove vivono in pace: Israele, la nazione in cui vivo. Nel resto del Medio Oriente vengono uccisi in media 100.000 cristiani all'anno."

Ecco l'articolo- fake news di Avvenire:

Immagine correlata

Deborah Fait

I patriarchi e i capi delle Chiese a Gerusalemme hanno denunciato — con un documento comune pubblicato nei giorni scorsi — che «in tutta la Terra Santa i cristiani sono diventati bersaglio di attacchi frequenti e prolungati da parte di frange radicali». I leader religiosi evidenziano che «dal 2012 ci sono stati innumerevoli episodi di aggressioni fisiche e verbali contro sacerdoti ed esponenti della Chiesa, attacchi alle chiese cristiane, con i luoghi santi regolarmente vandalizzati e profanati», e «continue intimidazioni nei confronti dei cristiani». I capi della Chiesa locale riconoscono «con gratitudine» l'impegno del governo israeliano «a creare una casa sicura per i cristiani in Terra Santa e a preservare la comunità cristiana come parte integrante del tessuto sociale», ma ritengono che i problemi insorgano quando questo impegno «viene tradito dal fallimento dei politici locali e delle forze dell'ordine nel frenare le attività dei gruppi radicali». Israele ha reagito parlando di «accuse infondate».

Per inviare a Avvenire la propria opinione, telefonare: 02/6780510, oppure cliccare sulla e-mail sottostante

lettere@avvenire.it

Condividi sui social network:



Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui

www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT