martedi` 18 giugno 2024
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE

vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Non dimenticheremo mail gli orrori del 7 ottobre (a cura di Giorgio Pavoncello) 15/01/2024


Clicca qui






Criminalizzazione di Israele su Facebook 16/07/2023

Facebook: accedi o iscriviti

Cara Deborah, forse qualche algoritmo equivoca il mio interesse per le vicende mediorentali. Come se non bastassero soliti i post espliciti della Rassegna Internazionale della Palestina (https://m.facebook.com/RassegnainternazionaledellaPalestina) e di altre simili pagine, ora Facebook mi bersaglia di propaganda antisemita sotto mentite spoglie: bambini mutilati e da ultimo il filmato di "un nuovo reparto di emergenza" (?) dell'ospedale governativo di Jenin ("sotto attacco") intitolato a Shireen Abu Akleh ("uccisa mentre lavorava come giornalista"): https://fb.watch/lI6TYO4aNE/ https://www.facebook.com/ThePCRF/videos/959163072063501/
Sono abili, riescono a non nominare mai Israele, ma tutti capiamo bene che si allude ai soliti ebrei assetati di sangue infantile che si divertono assai a fare a pezzetti i corpicini dei bimbi innocenti.

Andrea Atzeni

 Gentile Andrea,
Facebook pullula di propaganda antisemita e pro terrorismo palestinese. Come sempre loro sono molto bravi a riempire la rete di falsità e vittimismo. Ogni volta che io tento di sbugiardarli vengo “punita” e bloccata. L’ultima volta FB mi ha zittita per un mese, impedendomi di scrivere con l’accusa di “bullismo”. Ci sarebbe da ridere se non fosse tragico e scandaloso. Sono permessi tutti i loro commenti antisemiti contro Israele e gli ebrei ma se qualcuno risponde ribellandosi alle menzogne che raccontano, viene tacciato da “bullo” e bloccato. Così funziona Facebook, un piccolo esempio di come va il mondo quando di tratta di palestinesi e Israele. I primi povere vittime, il secondo un paese criminale. Non demordiamo, andiamo sempre avanti nel difendere chi è nel giusto. Un cordiale Shalom

Condividi sui social network:



Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui

www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT