mercoledi` 10 agosto 2022
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Hillel Neuer smaschera l'antisemitismo dell'Unrwa (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






IC con l'Ucraina 23/07/2022

Schwierige Partner der USA im Nahen Osten beim Thema Ukraine - Gudrun  Harrer: Analysen & Kommentare - derStandard.at › Diskurs

Gentile Signora Deborah Fait
Ultimamente mi sembra che informazione corretta sia diventata il megafono di Repubblica e del Foglio, visto che vengono riportati molti articoli di questi due giornali. Molto probabilmente ciò dipende dal fatto che sulla guerra di Putin verso l'Ucraina avete le stesse posizioni di questi due giornali. Però forse qualche articolo di altri giornali non sarebbe male. Vedo che anche sulla crisi di governo oggi avete pubblicato due articoli di questi due giornali, per i quali. In buona sostanza, sembra che con la crisi di governo ed il ricorso alle elezioni la sventura si abbatterà sull'Italia. Vorrei ricordare che con Israele in pochi anni gli elettori sono stati chiamati al voto per ben 5 volte per cui non capisco questa vostra presa di posizione perché di questo si tratta. Infine vorrei ricordare che Repubblica ha sempre avuto, e in fondo mi sembra che ce l'abbia ancora, una particolare simpatia per i palestinesi ed è sempre stata molto ma molto critica per non dire di peggio, verso Israele. Se il centro destra dovesse vincere la prossime elezioni sicuramente si formerà un governo molto ma molto amico di Israele. E certi voti contrari ad Israele all'ONU saranno di certo scongiurati Poi Non ci sarebbe più al governo un partito ostile ad Israele come 5stalle o molto timido e ambiguo come il pd . Per cui proprio non vi capisco

Giovanni Cattani

 Gentile Amico,
sotto la testata di informazione corretta c’è scritto: COME I MEDIA ITALIANI PRESENTANO ISRAELE, MONDO ISLAMICO, TERRORISMO ma dal 24 febbraio di quest’anno non le sarà sfuggita la bandiera dell’Ucraina che sventola accanto alla nostra testata, sin dal primo giorno in cui Putin l’ha invasa. Significa che non ci piacciono per nulla quei partiti che si sono sempre dichiarati pro Putin e contro il governo di Draghi, che ha invece scelto subito da che parte stare. Il dittatore russo non è soltanto un criminale di guerra, lo è anche delle democrazie occidentali. IC avrebbe dovuto essere una rassegna stampa fotocopia dei talk show dove vengono invitati i propagandisti di Putin in nome di un criterio di parità ? La domanda comprende anche i loro media. I giornali che mancano nella nostra rassegna hanno scelto Putin e, ovviamente, si richiamano a partiti che hanno della Pace un significato opposto al nostro. IC sta dalla parte della Giustizia e quindi contro chi difende Mosca. E non dimentichiamo Cina e Iran. Una domanda: si è mai chiesto come mai la maggior parte dei nostri media evita da sempre di analizzare il Medio Oriente, come da 22 anni facciamo noi ? Non me ne voglia, Un cordiale shalom

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT