domenica 26 giugno 2022
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Studioso islamico Usa: parole di odio contro Israele (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






La guerra vista dal Vaticano 28/03/2022


Zelensky si rivolge a Israele

Buongiorno Dottoressa, Complimenti per il suo articolo su Informazione Corretta, la penso esattamente come lei sul Santo Padre e la Santa Sede, se Papa Francesco andasse a Kiev molto probabilmente Putin si fermerebbe, almeno quel giorno. Sa cosa mi da fastidio? I nostri intellettuali italiani pacifisti, sono pronti a scagliare fulmini e saette su Israele se un palestinese viene graffiato sul braccio, ma trattandosi del popolo ucraino, si trovano tanti se e tanti ma, solo filosofia da salotto. Il parlamento italiano è il più filoputiniano dopo quello della Bielorussia. Sono una giornalista e spero di riuscire ad andare a Kiev o Leopoli, non avendo nessuna testata importante alle mie spalle mi è difficile trovare un operatore o comunque qualcuno che voglia appoggiare la mia causa. Piuttosto andrò da sola. Se fosse stato per sposare la causa dei palestinesi avrei trovato la fila dietro di me. Grazie per il suo bellissimo articolo e complimenti ancora!

Emanuela Bruno Franco

 Gentile Emanuela, È molto più comodo parlare contro la guerra da una finestra di San Pietro e dalle poltrone dei salotti televisivi. Sui palestinesi e la solidarietà che sempre suscitano è meglio stendere un velo, sono i terroristi e pro terroristi più amati del mondo, purtroppo. Le faccio i miei complimenti se riuscirà ad andare a Kiev e, se permette, le mando un abbraccio. Fossi più giovane verrei con lei. La ringrazio per avermi scritto e mi tenga informata che mi farà tanto piacere. Un cordiale shalom

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT