domenica 28 novembre 2021
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Ricordiamo i profughi dimenticati (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






Ernesto Rossi e Israele 21/10/2021

Film con dibattito su Ernesto Rossi, Padre dell'Europa - piacenzasera.it
Ernesto Rossi

Gentile Debora Fait, Sono riuscito in gioventù ad abbandonare la dottrina marxista sessantottina, grazie alla lettura degli scritti di Ernesto Rossi, che ricordiamolo, oltre ad antifascista era anche rigorosamente anticomunista. A distanza di 50 anni mi pongo una domanda: il grande Ernesto era un amico di Israele ? Spero che lo sia stato al 100%, a Lei cosa risulta ? La ringrazio per la sua cortese attenzione. Shalom, Emilio Strepetti

Gentile Emilio,
Non si hanno notizie dei rapporti tra Ernesto Rossi e Israele. Fortemente antifascista e antisocialista, fu tra i fondatori del Partito Radicale e questo mi suggerisce che fosse anche amico dello stato ebraico. Quello che si sa dalla sua biografia è che fu disgustato e addolorato dalle leggi razziste del 1938 e fu molto solidale con i suoi amici ebrei che persero lavoro e divennero di punto in bianco non-cittadini italiani. Scrive Alberto Cavaglion su Moked: " Sono lettere, quelle di Rossi, che vanno intrecciandosi con le coeve lettere ai famigliari di altri antifascisti, per esempio di Vittorio Foa o dello stesso Massimo Mila, che sul 1938 in vero non scrive molto nelle sue lettere dalla prigione. Allarmano Ernesto Rossi i destini di amici, colleghi: «A Firenze sono stati espulsi anche il Finzi e il Limentani, che conoscevo». Al razzismo Ernesto Rossi dedicherà riflessioni importanti anche dopo la guerra ne Il manganello e l’aspersorio, uno dei primi libri che affronterà, dopo la Liberazione, il 1938." Mi piace pensare che ritenesse Israele il miracolo che è stato e che tuttora è. Un cordiale shalom

Marco Pannella - Wikipedia
Marco Pannella


Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT