martedi` 22 giugno 2021
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Hillel Neuer: 'L'Unrwa è parte del problema, non della soluzione' (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






Guerra mediatica 17/05/2021

Man, 60, critically wounded as rocket hits 7-story building in Ashkelon |  The Times of Israel

Questa volta i media come i vari governi sono un po’ piu’ cauti nelle condanne a senso unico contro Israele. Tuttavia duole constatare che molti commentatori (SKY,RADIO24,RAI) deplorano ancora e ancora l'asimmetria .Asimmetria forse che Hamas costruisce tunnel sotterranei?che usa postazioni volutamente civili da cui sparare razzi? che molti dei morti palestinesi sono causati da loro stessi?che sono mesi che mandavano palloni incendiari verso Israele? purtroppo queste notizie si sentono ancora poco. Israele ha il dovere e il diritto di difendersi. io sto con Israele

Anna Rossi

Gentile Anna, La stupidaggine dell'asimmetria con cui si riempiono la bocca alcuni commentatori di telegiornali, compresi i frequentatori dei social, è talmente assurda che non si capisce come non si sentano ridicoli nel parlarne. Secondo loro, Israele, che è l'aggredito, dovrebbe rinunciare ai propri armamenti per adeguarsi a quelli del nemico cioè rispondendo a missilate contro la popolazione civile araba palestinese e non bombardando siti mirati dei vari quartier generali di Hamas. Non capiscono che Israele combatte Hamas e il suo terrorismo, non i palestinesi. Tra l'altro una parte dei missili che loro ci mandano cade in territorio di Gaza col risultato che si ammazzano da soli. Se Israele usasse tutta la sua potenza militare Gaza sarebbe rasa al suolo da almeno 20 anni, invece si limita a rispondere, colpo su colpo, dopo aver avvisato, ore prima,  con volantini e altoparlanti in lingua araba i cittadini di Gaza di mettersi in salvo. Nessun altro esercito al mondo lo fa durante una guerra.  Se i giornalisti e i leoni da tastiera usassero il cervello capirebbero l'assurdità delle loro affermazioni. Grazie per la solidarietà. Un cordiale shalom

***

Cara Deborah Fait, a segnalarLe, purtroppo con tempistica voluta, questo video con informazione scorretta da parte di un professore seguitissimo: https://www.youtube.com/watch?v=MEUiCZKOoxI. Un abbraccio,

Marco Carrara  

Gentile Marco, purtroppo ho sentito le enormi stupidaggini sulla non esistenza del Regno di Israele. Non solo, secondo questo "storico", gli ebrei antichi altro non erano che gruppuscoli di nomadi senza storia, vaganti nel deserto. Ho risposto sulla pagina dei suoi "seguaci" che,  democraticamente, al minimo dubbio espresso da chi legge, lo bloccano all'istante. Non esiste quindi confronto, solo la parola del Vate. Quando io scrivo cerco di portare sempre note di supporto inesistenti nel video di cui si parla. Il Barbero cita archeologi israeliani che affermano di non aver trovato niente che testimoni la storia del popolo ebraico. Purtroppo si è dimenticato di citarne i nomi. Testimonianze del genere valgono storicamente meno di zero, purtroppo però avallano l'antisemitismo e le teorie arabe che in questa terra di Israele hanno vissuto solamente gli arabi dal tempo di Adamo ed Eva. Corbellerie di cui un vero studioso dovrebbe vergognarsi. Un cordiale shalom  

***

Carissima Signora Fait, Sto spulciando le foto del passato... e ho trovato - udite, udite! - delle interessanti foto relative alla/e visita/e in Germania dal folle criminale che non nomino dell'allora "gran mufti" di Gerusalemme Amin el-Husseini per il motivo che sappiamo e che la gente ignora o ha dimenticato o fa finta di non sapere o volta la faccia dall'altra parte. Il piano era di creare un corpo di SS musulmane in funzione anti-ebraica, allo scopo di respingere gli ebrei che arrivavano in M.O. per sfuggire alle persecuzioni hitleriane. Praticamente qui c'era la pantera e là lo squalo o il piranha. Mi sono spiegato? Ora tutto sta nel fare una capillare diffusione di tali foto, se volete mi date gli indirizzi esatti dove inviarle, che possono parlare meglio di centomila parole. O forse dico una delle mie solite... "mariosalvatorate"? Shalom.

Mario Salvatore Manca di Villahermosa

Gentile Mario,   Non vorrei deluderla ma credo che gli archivi dei musei della Shoah siano pieni di foto del Muftì a spasso con Hitler, a bere con Hitler, a capo delle truppe delle SS arabe.  Se lei è in possesso di foto meno note potrebbe mandarle all'UCEI che è l'Unione delle Comunità ebraiche che potrebbe farle sapere se sono interessati o meno oppure portarle alla comunità ebraica più vicina a lei dove potrebbero dirle se le foto sono di interesse comune o meno. Altro non saprei dirle anche perché manco dall'Italia da quasi 30 anni. Se qualcuno , leggendo questa lettera, avesse idee migliori,  è pregato di farli avanti. Le faccio tanti auguri. Un cordiale shalom    

***

Sembra che anche il giornale On Line di Enrico Mentana "Open" si lasci spesso andare ad articoli di sostengo alle affermazioni di politici anti Israele come Ocasio Cortez. Ecco un esempio, al quale vi consiglio caldamente di rispondere. Praticamente, per "sconfessare" la posizione di una giornalista del Jerusalem Post, hanno postato una semplice opinione di Omar Baddar, ex vice direttore dell'Arab American Institute.

Marco Cav

Gentile Marco, Enrico Mentana è da sempre quello che tiene un piede in due scarpe ma spesso  li mette in una sola, quella non tanto amichevole per Israele. Sulle uscite della Ocasio Cortez è sempre meglio stendere un velo pietoso, è una deputata ignorante e antisemita, le cui uniche opinioni di rilievo sono le menzogne che sputa contro Israele, come quella sull'apartheid. Il video postato da Emily Schrader sul Jerusalem Post è una chicca che dimostra l'ignoranza di certi deputati democratici che non sanno e non conoscono ma si riempiono la bocca di stupidaggini contro Israele. Sia Ocasio Cortez che Omar Badar hanno poche frecce al loro arco, dicono sempre le stesse cose fino alla noia e sono facilmente smascherabili. Per questo la prima ha tanto successo tra gli  americani ignoranti e digiuni di politica esattamente come lei. Un cordiale shalom

***    

Ho trovato in Internet una interessante testata giornalistica WION NEWS CHANNEL - GRAVITAS condotta da una bellissima indiana Palki SHARMA che tratta finalmente in numerosi video il conflitto Hamas-Israele con estrema onesta' a differenza dell'Europa (con qualche eccezione) imbelle ed ipocrita. Uno di questi video www.youtube.com/watch?v=SDkkRPoNYook riguarda il dittatore Erdogan dove incita il mondo mussulmano a "dare una dura lezione ad Israele che opprime il popolo palestinese". Lui, che oltre a mettere in carcere migliaia di oppositori, bombardare i villaggi Curdi in Siria ecc. si e' guardato bene (assieme ad altri paesi islamici venduti alla Cina) di dire una sola parola in difesa del popolo uiguro, sottoposto ad un vero e proprio genocidio (vedere il relativo video). Sono questi filmati a cui dovreste dare la massima diffusione ! Un augurio di lunga via a Deborah Fait, grande combattente. Cordiali saluti

Sandro Semsey

Gentile Sandro, Intanto grazie per l'augurio di lunga vita che spero sia ascoltato se c'è qualcuno lassù che regge i fili.  Credo alla sua opinione positiva sulla testata dell'indiana Palki Sharma, ma  ho provato ad aprire il link di YT che ci segnala e mi dice che il video non è disponibile. Lei nomina gli Uiguri che Erdogan non difende né mai difenderà. Non solo Erdogan, in questi giorni in cui in molte capitali mondiali si sprecano le manifestazioni pro palestinesi-terroristi di Gaza, mi è balenato questo pensiero: Chi ha mai visto a Milano, Roma, Londra, Washington, Berlino, una sola manifestazione di solidarietà per gli Uiguri. Sono anch'essi musulmani,  massacrati dalla Cina e già ridotti in schiavitù ma siccome non si può condannare Israele per quel povero popolo, allora si tace. Questa è l'ipocrisia più pelosa e indegna che io conosca. Un cordiale shalom  

***

L'amministrazione Biden ci sta portando nuovamente a subire le conseguenze nefaste di vecchie politiche. In questo momento ISRAELE è la trincea tra le democrazie occidentali ed i regimi socialisti o islamici. Se oggi i giovani e i media giustificano il comportamento dei Palestinesi, domani l'Iran avrà finalmente la sua bomba atomica. Spero un giorno di poter visitare ISRAELE ed andare a rendere omaggio a Moshe Dayan.   Shalom

Angelucci Mario

Gentile Mario, la politica di Biden e la debolezza di un'Europa in estinzione porteranno l'Iran ad avere sempre più forza. Forse allora toccherà ancora a Israele salvare il mondo come fece nel 1981 distruggendo a Ozirak il reattore nucleare di Saddam Hussein. Le auguro un prossimo viaggio in Israele. Un cordiale shalom

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT