mercoledi` 22 settembre 2021
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Ecco che cos'è Hamas (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






 
Carlo Panella
Islam
<< torna all'indice della rubrica
L'immagine che spiega cos'è veramente Hamas 01/06/2021
L'immagine che spiega cos'è veramente Hamas
Analisi di Carlo Panella

Hamas Gaza chief threatens new, heavier onslaught if Israel 'violates'  Al-Aqsa | The Times of Israel
Il leader di Hamas Yahya Sinwar con un bambino armato a Gaza

Una foto ritrae Yahya Sinwar, leader dei palestinesi a Gaza, mentre da un palco mostra fiero un bimbo che impugna un mitra davanti alla folla festante per i razzi lanciati contro i civili israeliani. Un’istantanea che racconta il senso e gli obiettivi dei palestinesi che suscitano tanta simpatia in Occidente.

Questa immagine è dedicata a tutti quelli che tifano per i palestinesi: è il 24 maggio e si vede Yahya Sinwar, il loro leader a Gaza, che da un palco mostra fiero un bimbo che impugna un mitra alla folla festante per i razzi tirati sui civili israeliani. La fascia nera sulla fronte del bimbo è quella dei kamikaze che si fanno esplodere sui civili israeliani. L’esaltazione fanatica dei bambini soldato, dei bambini kamikaze, la cultura della morte sin da piccoli, è l’essenza del modello politico e della cultura dei palestinesi che suscitano tanta simpatia nei sodali progressisti nostrani e americani. Tutto in questa foto è agghiacciante ed è perfettamente omogeneo a una cultura politica che porta i palestinesi a rispondere alle cariche della polizia israeliana sulla Spianata delle Moschee con il lancio di 4.360 missili e razzi sui civili israeliani. La stessa cultura politica che impianta le batterie di razzi nel bel mezzo delle abitazioni di Gaza, così che per distruggerle – per difendersi – Israele provoca morti tra i civili, anche bambini. È tipico dei regimi dittatoriali unire alla cultura della morte l’esaltazione dei bambini armati.

Israele, leader di Hamas proclama la vittoria nella

Umberto Eco spiegava che questa cultura di esaltazione della morte è semplicemente fascismo. Eppure tutto questo non incrina la simpatia per i palestinesi. Anzi. E cresce il sospetto che la ragione di fondo, inconfessata, di queste simpatie sia la stessa imposta al bambino palestinese kamikaze Uccidere gli ebrei è l’obiettivo apertamente rivendicato di Hamas, che così decreta nel suo Statuto: «Il Profeta dichiarò: “L’Ultimo Giorno non verrà finché tutti i musulmani non combatteranno contro gli ebrei e fino a quando non li uccideranno e fino a quando gli ebrei si nasconderanno dietro una pietra o un albero e la pietra e l’albero diranno: O musulmano, o servo di Allah, c’è un ebreo nascosto dietro di me, vieni e uccidilo!”». È questo dunque quello che alle anime belle tanto piace dei poveri palestinesi?

Immagine correlata
Carlo Panella
Giornalista, scrittore, autore de “Il libro nero del Califfato”


Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT