lunedi` 27 giugno 2022
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Studioso islamico Usa: parole di odio contro Israele (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






 
Diego Gabutti
Corsivi controluce in salsa IC
<< torna all'indice della rubrica
Periscopio 17/06/2022
Riprendiamo da ITALIA OGGI di oggi, 17/06/2022, "Periscopio" a cura di Diego Gabutti.

Smashed buildings in Mariupol produce 'endless caravan of death' - POLITICO

In Russia si parla di revocare il riconoscimento dell’indipendenza dell’Ucraina e anche dei tre stati baltici, Lituania, Lettonia ed Estonia: è la proposta di un deputato della Duma convinto del fatto che l’iter dei quattro paesi per diventare indipendenti dall’Unione sovietica non sia stato legale. Micol Flammini, il Foglio.

Dubito che l’Ucraina tra un paio d’anni esisterà ancora. Dmitrij Medvedev.

Colui che oggi non canta con noi / è contro di noi. / E quelli che si getteranno tra i piedi agli attaccanti / li toglierà di mezzo la pedata operaia. Vladimir Majakovskij, Il signor artista del popolo.

I progressi militari russi nell’Ucraina orientale hanno sollevato una crescente preoccupazione in Occidente. Ma i funzionari dell’amministrazione Biden pensano che queste paure siano esagerate e che le difese ucraine rimangano solide in questa brutta guerra di logoramento. David Ignatius, The Washington Post.

Nei supermercati [russi] il costo di shampoo, deodoranti, rasoi, pannolini, detersivi, è cresciuto del 30 per cento. La tradizionale damigiana di acqua minerale da cinque litri del 42%, il salame affumicato del 50%. Per comprare un chilo di patate, bene primario per eccellenza, serve il quintuplo dei rubli rispetto allo scorso 24 febbraio. Con le sanzioni, c’è poco da ridere. Marco Imarisio, CorSera.

Le sanzioni? Un boomerang. Titolo del Fatto quotidiano.

Camminando per le vie Kiev ci si imbatte in bancarelle di souvenir come in ogni capitale del mondo. Il souvenir per eccellenza è il francobollo che commemora l’affondamento della nave da guerra russa Moskva da parte dei soldati dell’Isola dei Serpenti e la risposta ucraina all’intimazione dei russi di arrendersi [un soldato di spalle col dito medio alzato]. wired.it.

Ho visto un video. C’era anche Minniti. Mi hanno fatto vedere quando lui era al ministero quali leggi hanno fatto. Sono criminali di guerra. [Minniti? Marco Minnit?] Francesco I, libero.it.

Qualcuno ha sentito [dal papa] parole di pietà per i bambini ucraini, quelli ammazzati, quelli orfani, quelli affamati, quelli nei cui occhi si vede solo terrore perché violentati nel corpo e nell’anima, quelli strappati alla famiglia e deportati in Russia per rubare la loro identità? Deborah Fait, informazionecorretta.it.

Papa Francesco: «Niente sesso prima delle nozze». Titolo del Mattino.

Mentre la Russia distrugge l’Ucraina e con la stessa furia distrugge se stessa, tagliandosi ogni immagine di un futuro rispettato e rispettabile, e la possibilità di tornare a sedersi al tavolo del mondo, gli Stati Uniti sembrano decisi a fronteggiare il disastro, duri nel giudizio, pronti a fornire materiale di soccorso. Furio Colombo, la Repubblica.

Giuliano Ferrara [consiglia] alla sempre più emergente Giorgia Meloni di essere «più endorfinica che dopaminica». Ma fortunatamente impietosito dei suoi lettori, le ha raccomandato più terra terra di «trasmettere serenità ed equilibrio», visto ciò che grida nelle piazze italiane e straniere. Francesco Damato, graffidamato.it.

Sí a las fronteras de seguridad, no a la inmigración masiva. Sí a trabajar para nuestros ciudadanos, no a las finanzas internacionales. Sí a la soberanía del pueblo, no a los burócratas de Bruselas, sí a nuestra civilización y no a los que quieren destruirla. Giorgia Meloni, un comizio andaluso.

[Giorgia Meloni si prepari:] prima si parte con le accuse di fascismo e/o di conflitto d’interesse. E poi parte la magistratura. Guido Crosetto (Francesco Olivo, La Stampa).

Parte la fase due del M5s. Dobbiamo essere presenti per le strade e nei quartieri continuativamente. Giuseppe Conte.

[Ora è certo:] l’ex premier Giuseppe Conte non esiste e non è mai esistito. È un personaggio della fantasia nato pur suggellare le due più folli alleanze che abbiano segnato la storia del paese: prima quella tra grillini e Lega di Salvini, poi quella tra grillini e Pd di Zingaretti. Era impossibile porre una persona reale al vertice di alleanze così fuori dalla logica formale. Quindi si è inventato questo personaggio che non lascia l’ombra, neanche nei pomeriggi di sole. Piero Sansonetti, il Riformista.

Nella Bibbia le locuste erano una delle dieci piaghe d’Egitto, oggi te le danno da mangiare. […] In Galles, a Cardiff, lanciano il progetto pilota: insetti, locuste ed altre prelibatezze sulle mense di quattro scuole elementari. Max Del Papa, Italia Oggi.

Se nella società italiana attuale è difficile trovare un lavoro che renda mille euro al mese (non il Perù, mille euro al mese) e se nel frattempo si può ottenere il reddito di cittadinanza perché mai il singolo dovrebbe strapazzarsi? Con mille euro, ammesso che trovi il lavoro, sarà un morto di fame, e allora tanto vale esserlo con ottocento euro al mese, per giunta riposandosi. Gianni Pardo, Italia Oggi.

Di uno psicanalista che è anche personaggio televisivo e autore di libri da classifica si dice che prenda più appuntamenti di quanti può mantenerne, ragione per cui se la tua seduta è di pomeriggio sai già che non durerà mai un’ora: qualunque cosa tu dica verso il quinto minuto, lui ti dirà ecco, questo è proprio il punto su cui deve riflettere fino alla prossima volta. È un cialtrone? Forse. Ma cosa sei tu, che vai a curarti la psiche da uno che hai visto alla tele? Guia Soncini, Linkiesta.

[Putin eguale Hitler?] Mi rifiuto di riflettere anche un solo secondo su una domanda priva di ogni senso storico. Anzi, di ogni buon senso. Massimo Cacciari, CorSera.

La Russia auspica buon senso dagli Usa nella fornitura di missili a Kiev. Anatoly Antonov, ambasciatore russo negli Stati Uniti.

Occorre riscoprire il buon senso. Marco Travaglio.

Vladimir Putin esprime l’auspicio che i leader europei dimostrino maggiore buon senso. Adnkronos.

Buon senso: è la virtù di chi non ne ha altre. Roberto Gervaso.

Immagine correlata
Diego Gabutti

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT