mercoledi` 20 gennaio 2021
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Le parole di Benjamin Netanyahu sull'accordo di pace con il Marocco (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






La Repubblica Rassegna Stampa
08.11.2020 Addio a rav Jonathan Sacks, decisivo il suo intervento contro l'antisemita Corbyn
Commento di Enrico Franceschini

Testata: La Repubblica
Data: 08 novembre 2020
Pagina: 41
Autore: Enrico Franceschini
Titolo: «Addio all’ex rabbino capo britannico»

Riprendiamo dalla REPUBBLICA di oggi, 08/11/2020 a pag. 41 con il titolo "Addio all’ex rabbino capo britannico", il commento di Enrico Franceschini.

Grazie all'intervento deciso di rav Sacks gli ebrei inglesi si sono mobilitati contro Corbyn, che aveva dato un'impronta antisemita e razzista al Labour inglese. Anche grazie a Sacks quindi Corbyn è stato sconfitto e allontanato dalla dirigenza del Labour. Un grande rabbino, nel solco di quelli che non hanno mai temuto gli interventi politici.

Ecco il commento:

ENRICO FRANCESCHINI | Cristofariphoto
Enrico Franceschini


Jonathan Sacks

«Un mondo senza valori diventa rapidamente un mondo che non vale nulla». Così parlava Jonathan Sacks, ex-rabbino capo del Regno Unito, scomparso ieri all’età di 72 anni dopo una grave malattia. La sua morte suscita un cordoglio che va al di là dei confini di una singola fede o nazione: lo ricordano in tanti, da Londra a Israele, dalla camera dei Lord, di cui era diventato membro nel 2009 con il titolo di baronetto, alla famiglia reale britannica, di cui era amico, tanto da essere invitato al matrimonio di William e Kate, dal mondo accademico, laureato a Cambridge ed Oxford aveva decine di diplomi ad honorem, all’editoria, come autore di oltre trenta libri di teologia, filosofia e morale. La notizia è stata annunciata su Twitter al termine dello Shabbat: gli ebrei ortodossi non usano internet o telefoni durante le 24 ore dal tramonto del venerdì a quello di sabato e Sacks è stato per 22 anni rabbino capo della corrente ortodossa in Gran Bretagna. Ma è con il “Pensiero del Giorno”, letto regolarmente alla radio della Bbc, e con articoli sui più importanti giornali, che ha fatto conoscere il proprio punto di vista sui valori ebraici del ventunesimo secolo anche al di fuori delle sinagoghe.

Per inviare a Repubblica la propria opinione, telefonare: 06/49821, oppure cliccare sulla e-mail sottostante


rubrica.lettere@repubblica.it

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT