Riduci       Ingrandisci
Clicca qui per stampare

Bollettino della Comunità ebraica di Milano Rassegna Stampa
03.06.2022 Israele: la popolazione raggiunge 9,5 milioni di unità
I numeri dello Stato ebraico

Testata: Bollettino della Comunità ebraica di Milano
Data: 03 giugno 2022
Pagina: 2
Autore: la redazione del Bollettino
Titolo: «Israele: la popolazione raggiunge 9,5 milioni di unità»
Riprendiamo dal BOLLETTINO della Comunità ebraica di Milano di giugno 2022, a pag. 2, la cronaca "Israele: la popolazione raggiunge 9,5 milioni di unità".

Israel's demographic obsession is at the forefront of the agenda yet again  – Middle East Monitor

Prima della celebrazione del 74° anniversario di Israele, il Central Bureau of Statistics ha annunciato che la popolazione è di 9.506.000 di persone. Ciò include quasi 7,02 milioni di ebrei, che rappresentano il 73,9% della popolazione; 2 milioni di arabi, poco più di un quinto della popolazione; e 478.000 membri di altri gruppi, pari al 5% della popolazione. Circa il 79% degli ebrei israeliani sono nativi. Dal giorno dell’Indipendenza dello scorso anno, sono nati 191.000 bambini, 55.000 persone sono morte e 38.000 persone sono immigrate nel paese, secondo la CBS. Una percentuale considerevole degli immigrati arrivati ​​nell’ultimo anno proviene da Ucraina, Russia e zone limitrofe. Questo è stato il maggior numero di nuovi immigrati a raggiungere le coste israeliane in 20 anni, secondo l’Agenzia Ebraica, l’organizzazione semi-governativa incaricata di incoraggiare e facilitare l’immigrazione in Israele. Circa la metà dei 38.000 immigrati proviene da Ucraina e Russia, in modo schiacciante negli ultimi due mesi da quando Mosca ha lanciato la sua invasione. I restanti circa 19.000 immigrati provenivano da Stati Uniti, Francia, Bielorussia, Argentina, Regno Unito, Sud Africa, Brasile, Etiopia e Canada, tra gli altri paesi, ha affermato l’Agenzia ebraica. Complessivamente, la popolazione israeliana è aumentata di circa 176.000 persone, pari a un aumento dell’1,9%. Nello stesso periodo dell’anno precedente, la popolazione è aumentata di circa 137.000 persone, di cui 16.300 nuovi immigrati, circa la metà rispetto all’anno precedente.

Dal 1948 a oggi
Nel 1948, quando fu istituito lo stato ebraico, la popolazione di Israele contava 806.000 persone. Da allora, 3,3 milioni di persone sono immigrate in Israele, di cui circa il 44,7% è arrivato dal 1990. Si prevede che la popolazione raggiungerà 11,1 milioni entro il 2030 e 13,2 milioni entro il 2040, ha previsto la CBS. Anche la popolazione israeliana è giovane, ha affermato la CBS: il 28% della popolazione ha un’età compresa tra 0 e 14 anni e solo il 12% ha 65 anni e più. Alla vigilia del 2022, la popolazione israeliana era di 9.449 milioni di persone.

Per inviare al Bollettino la propria opinione, telefonare: 02/483110225, oppure cliccare sulla e-mail sottostante

bollettino@tin.it

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui