Riduci       Ingrandisci
Clicca qui per stampare

Se l'Europa è contro Israele, siamo tutti antieuropei 25/12/2020




Franco Licciardello, è antieuropeo esprimere dissenso e rabbia per la costante, invariabile, cieca, vergognosa parzialità dell'Unione Europea a favore dei paesi mediorientali di più truce (e non di rado sanguinaria) tradizione dittatoriale ed il contemporaneo attacco all'unica democrazia rispettosa dei diritti umani della regione, cioè lo Stato di Israele? Se è così, mi confesso volentieri antieuropeo.

Franco Debenedetti,

Gentile Franco Debenedetti,
La sua risposta al signor Licciardello è perfetta. Io attacco spesso l'Europa quando vota in seno all'ONU e nelle occasioni in cui si schiera contro Israele perché non posso concepire che il paese che ha dato i natali ai più grandi artisti, scienziati, intellettuali del mondo, sia arrivata così in basso da allinearsi a dittature prive di diritti e di umanità. Israele è l'unica democrazia del Medio Oriente e una delle poche rimaste al mondo, non è concepibile che un paese come l'Europa, che condivide con lo stato ebraico i valori più importanti per una società evoluta, si schieri per mero interesse ( o forse anche per altro) con le dittature più disumane e bieche. In questo caso sono d'accordo con lei e mi dichiaro antieuropea.
Un cordiale Shalom

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui