giovedi` 29 ottobre 2020
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Perché non esiste ancora uno 'stato arabo palestinese'? La risposta è semplice (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






Informazione Corretta - Palestinian Media Watch Rassegna Stampa
09.07.2010 'Se voi Stati arabi farete la guerra a Israele, noi saremo d'accordo'
Ecco la posizione del 'moderato' Abu Mazen

Testata:Informazione Corretta - Palestinian Media Watch
Autore: Angelo Pezzana - La redazione di Palestinian Media Watch
Titolo: «Se voi Stati arabi farete la guerra a Israele, noi saremo d'accordo»


Abu Mazen

Se voi Stati arabi farete la guerra a Israele, noi saremo d'accordo.
I palestinesi però non combatteranno da soli, perchè non ne sono capaci”

Chi credete che abbia pronunciato questa frase ?

Un dirigente di Hamas ? Qualche capo terrorista che opera in Cisgiordania ?  Un intellettuale palestinese che si oppone alla soluzione 'due stati per due popoli' e che si augura la soluzione binazionale, o, meglio, un unico stato palestinese  ?

Nessuno di questi, questa frase è stata pronunciata, come ci informa il Palestinian Media Watch di Itamar Marcus, da Abu Mazen, proprio lui, quello che si lamenta un giorno sì e l'altro pure, che i colloqui di pace non proseguono a causa della mancanza di buona volontà di Israele, che afferma sempre quanto i palestinesi desiderino la pace, essere dei buoni vicini di Israele, e se questo non avviene è perchè è Israele a non volerlo. E lo ripete, all'Unione europea, all'Onu , a Obama.

Questo squarcio di sincerità gli è venuto l'altro giorno, durante un incontro con scrittori e giornalisti in casa dell'ambasciatore palestinese in Giordania, ed è uscito sul quotidiano di al Fatah Al-Hayat Al-Jadida il 6 luglio scorso.Ha detto quindi che l'Anp non è in grado di affrontare militarmente Israele, ci hanno già provato ed è stato un disastro, e solo per questo non hanno più voglia di riprovarci.

Sono curioso di vedere, domani, quando la maggior parte dei giornali sarà di nuovo in edicola, quanti l'avranno commentato, o,almeno,  citato.

Per esempio, tutti quei giornalisti che sono capaci di vedere solo gli 'ostacoli' rappresentati dai 'coloni', e per questo sostengono che è colpa di Israele se il processo di pace non va avanti, perchè non cominciano a considerare, anche e soprattutto, quale specie di interlocutore ha il governo israeliano ? Un Abu Mazen che si dichiara favorevole alla guerra, pur che la combattano altri, gli va benissimo, l'importante è che sia contro Israele. E sarebbe questo il leader, lo statista, la cui volontà di pace ci viene servita ad ogni piè sospinto dai nostri media? E' con lui che Bibi Netanyahu deve sedersi al tavolo delle trattative e giustificarsi se i no del signor Abu Mazen allontanano il risultato?

Da Obama non uscirà un commento, tanto è già impegnato ad ammonire l'Europa perchè accolga la Turchia ( si veda l'intervista di ieri sul Corriere della Sera), continuerà a ritenere Abu Mazen un partner affidabile per la soluzione della crisi mediorientale, meglio se coadiuvato da un  Erdogan promosso europeo. Ci manca solo la riabilitazione di Ahmadinejad, ma è probabile che arriveremo anche a questo.

Ma Michae Oren, l'ambascitore israeliano a Washington, non aveva assicurato il 25 giugno (intervista al Jerusalem Post) che Obama, spesso dipinto come tutt'altro che un amico di Israele, è invece un ottimo, se non il migliore,  tra gli ultimi presidenti ?

(Angelo Pezzana)


Bulletin
July 7, 2010
Palestinian Media Watch

PA Chairman Abbas:
"If all of you [Arab States] will fight Israel,
we are in favor.

Palestinians will not fight alone
because they don't have the ability."

http://palwatch.org/main.aspx?fi=157&doc_id=2543

by Itamar Marcus and Nan Jacques Zilberdik

The official Palestinian Authority daily Al-Hayat Al-Jadida reports that PA Chairman Mahmoud Abbassupports negotiations with Israel today because it is the only option. However, the newspaper quotes Abbas about the military option: "If you [Arab states] want war, and if all of you will fight Israel, we are in favor. But the Palestinians will not fight alone because they don't have the ability to do it."

The PA daily reports that Abbas said this at a meeting with writers and journalists in the home of the Palestinian Ambassador to Jordan.

The following is the transcript from the official PA daily Al-Hayat Al-Jadida:

"'We don't accept the statement [of Hamas]: a [Palestinian] state of resistance and refusal. What we hear from everyone is that the basis is negotiations, at a time that the entire world agrees about this, despite the absence of other options, we either have negotiations or no negotiations, what has put Israel in the corner.
We are unable to confront Israel militarily, and this point was discussed at the Arab League Summit in March in Sirt (Libya). There I turned to the Arab States and I said: 'If you want war, and if all of you will fight Israel, we are in favor. But the Palestinians will not fight alone because they don't have the ability to do it.' He [Abbas] said: 'The West Bank was completely destroyed and we will not agree that it will be destroyed again,' in addition to 'the inability to confront Israel militarily.'"
[Al-Hayat Al-Jadida (Fatah), July 6, 2010]


http://www.informazionecorretta.it/main.php?sez=90
http://www.palwatch.org/pages/contactus.aspx

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT