venerdi 30 ottobre 2020
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Perché non esiste ancora uno 'stato arabo palestinese'? La risposta è semplice (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






secondoprotocollo.org Rassegna Stampa
22.04.2008 I video che ineggiano al terrorismo islamico su Youtube
e gli attacchi degli hacker alla libertà di espressione

Testata:secondoprotocollo.org
Autore: la redazione - Franco Londei
Titolo: «Terrorismo in rete: Youtube favorisce la propaganda del terrorismo islamico - Jiahd islamica all’attacco anche in rete: attaccato Secondoprotocollo»

Riportiamo dal sito SECONDOPROTOCOLLO:ORG un articolo sui video di incitamento al terrorismo postati da utenti di You Tube e ospitati dal sito.
Come si può vedere, i video includono di tutti: dalla propaganda pro-Hamas a quella pro-al Qaeda.

Ecco il testo:


Mentre la direzione di Youtube è sempre pronta a censurare video innocui ma che contengono colonne sonore con il copyright, non censura video che inneggiano apertamente al terrorismo islamico. E il caso di questi video segnalateci da Davide Santoro, redattore di Ebraismo e dintorni (www.ebraismoedintroni.it) che lo stesso ha provveduto a segnalare all’FBI usando l’apposito form. Dal canto nostro abbiamo elevato una immediata protesta a Youtube chiedendo di cancellare i due utenti che, per la cronaca, sono un ventisettenne residente negli Stati Uniti e una certa Fatima, 44 anni e anch’essa residente negli USA. 

Guardate questi due utenti su Youtube:

http://www.youtube.com/user/Ouillish

http://www.youtube.com/user/BeyondPrincess

Guardate che genere di video hanno nei loro profili:

Saddam Hussein & the Iraqi Resistance II:

http://www.youtube.com/watch?v=zFyumBk30ms

Saddam Hussein & the Iraqi Resistance:

http://www.youtube.com/watch?v=FkvC2EzlK_I

http://www.youtube.com/watch?v=6qDAiLESuCU

Iraq Resistance Dedication

A tribute to the Islamic Army in Iraq

http://www.youtube.com/watch?v=-zvkHb8r5v8

Qom remix

http://www.youtube.com/watch?v=2CqjUCB1tnI

Tribute to North Corea

http://www.youtube.com/watch?v=jz2Iao3XinE

Saddam Hussein Tribute Video

http://www.youtube.com/watch?v =qvHNEW6iXrU

Between his favorities we can found these videos:

Hamas clip

http://www.youtube.com/watch?v=11p9zU0g7a8

Iraqi resistance

http://www.youtube.com/watch?v=VFRpMVkBjBQ

Chechen freedom fighter 1

http://www.youtube.com/watch?v=yacOzQVnm3k

Per quanto riguarda il secondo utente, tra i suoi video preferiti troviamo:

Best sniper Juba IED VBIED

http://www.youtube.com/watch?v=V6FZ12UNzWs

Sheikh Osama Bin Laden on Saudi Scholars

http://www.youtube.com/watch?v=K9uC4--2Ayo

Where are the Muslims (the sound of bullets)

http://www.youtube.com/watch?v=wkmZdn6TwgE

Hamas-Hena

http://www.youtube.com/watch?v=_O73B8aI4hc

Lion of Falluja -A true story

http://www.youtube.com/watch?v=qe77GscIKdg

Sheikh Usama Bin Laden

http://www.youtube.com/watch?v=xaidC9VS_04

Islam is back

http://www.youtube.com/watch?v=IxgCQ-OEmDo

Muslim suffering

http://www.youtube.com/watch?v=4KE6XSJOPuw

AK-47 Disassembly

http://www.youtube.com/watch?v=a0wPiihzo0c

Sanakhudu

http://www.youtube.com/watch?v=uXQMU9X8Mx8

US VS IRAQ

http://www.youtube.com/watch?v=YgyVTXH5Pl4

The history of liberty is a history of resistance

http://www.youtube.com/watch?v=OSJHX3MxsMA

Sheikh Usama Bin Laden -Message for the Muslims

http://www.youtube.com/watch?v=Gy00X7e9OrU

Sheikh Usama Bin Laden -Love Allah

http://www.youtube.com/watch?v=itqKBh-uGU8

Sheikh Usama Bin Laden in Tora Bora Mountains

http://www.youtube.com/watch?v=ydy9pw12pvs

300 Spartans of Iraq

http://www.youtube.com/watch?v=wJ-zem9Gg0A

Bombs are bursting

http://www.youtube.com/watch?v=eF7NTkGk2nU

'DEB'HE) 'D91'BJ) 'DE3D-)

http://www.youtube.com/watch?v=X-8qDTehsDg

Chechen Jihad 2000 Part 2

http://www.youtube.com/watch?v=LEpGxrTmnA4

Chechen Warriors(Omar Abu Muslim)Jordan Chechen

http://www.youtube.com/watch?v=tRGv58dXkuU

Bring Islam back -Soldiers of Allah

http://www.youtube.com/watch?v=-PIR-K9jkRg

3/10/08 Alqaeda Launching Mortars /HDG 'D91'B B5A (DG'HF

http://www.youtube.com/watch?v=SqRdPNDdeU4

Jihad nasheed

http://www.youtube.com/watch?v=QL7n1vdGdQQ

Message to Zionist

http://www.youtube.com/watch?v=ECyZZ-t8oU4

Muslim Rap Mujahedeen

http://www.youtube.com/watch?v=2ZxA13SD2sg

Soldiers of Allah -They cant stop Islam(New)

http://www.youtube.com/watch?v=pTgQOLFgB_A

'3H/ 'D-1(

http://www.youtube.com/watch?v=8N6SZa4ozjs

The Islamic Army

http://www.youtube.com/watch?v=y4DK3aJ-Evg

Children of Jihad

http://www.youtube.com/watch?v=odvRlLZrlJ4

Palestine and the Ummah

http://www.youtube.com/watch?v=2N3iBRcDBN8

Islamic State of Iraq -Footage of Captured American Soldiers

http://www.youtube.com/watch?v=6N3Lj3g9LHI

F9J ('DD:) 'D'FCDJ2J) azaa in english

http://www.youtube.com/watch?v=jN1-BkP0tvE

Usama Bin Laden speaks out against killing innocent people

http://www.youtube.com/watch?v=zMbWjLl56iY

Rasool Allah | Abu Ali - Video Nasheed | English Subtitles!

http://www.youtube.com/watch?v=_P9UwVmpSPw

Mujahideen attack American Crusader forces in Afghanistan

http://www.youtube.com/watch?v=kRj3MWMhFGk


Segnaliamo anche che SECONDOPROTOCOLLO:ORG è stato oggetto di un attacco da parte di hacker filo-jihadisti, per la sua condanna del terrorismo.
Di seguito, l'articolo in merito del direttore Franco Londei:

I combattenti della Jihad Islamica hanno colpito questo sito perchè si è dimostrato ostile. Colpiremo tutti coloro che non si piegheranno al volere di Allah. Sia fatta la sua volontà”. Questo era il messaggio, firmato da “Abdel & Firas”, che è apparso ieri sera tra le 18,30 circa e le 21 a chi cercava di accedere al sito di Secondo Protocollo.

Premesso che non pensiamo affatto che i due “burloni” fossero arabi, premesso anche che stiamo risalendo al loro IP che comunque era basato in Italia e che sporgeremo regolare denuncia alle competenti autorità, ci colpisce la professionalità usata in questo attacco, davvero notevole, ma soprattutto ci colpiscono le motivazioni addotte, chiunque abbia effettuato materialmente l’attacco.

E’ evidente che alcune prese di posizione recentemente adottate dalla nostra organizzazioni, tutte volte a far emergere dal silenzio la necessità di garantire il Diritto a chi è vittima di un certo mondo e di un certo terrorismo, le recenti indagini contro Hezbollah e le conseguenti azioni in sede Onu e Unione Europea, le opinioni critiche verso Hamas e verso un certo antisemitismo mascherato da falso buonismo, hanno portato alla nostra organizzazione un certo numero di antipatie, alcune rivelatesi i giorni scorsi anche sotto l’aspetto di piccole ritorsioni di vario ordine.

Per inciso, non è questa prepotenza che ci farà desistere dal fare il nostro lavoro, anzi, sono questi atti che ci spingono a dare ancora di più nella consapevolezza di essere sulla buona strada e di essere diventati una spina nel fianco di chi ci vorrebbe, al pari di altri, succubi di una mentalità che troppo spesso ha dimenticato cosa sia il vero rispetto del Diritto, cosa voglia dire andare a colpire chi il Diritto lo viola senza badare a chi si colpisce o a reconditi interessi troppo spesso legati a fini politici o di portafoglio.

Queste cose le mettiamo nel conto, sappiamo cioè che non sono le prime e non saranno le ultime, che gli attacchi proseguiranno anche prossimamente e, forse, si intensificheranno ulteriormente. Sappiamo che le intimidazioni, anche personali, gli insulti e le azioni volte a ridurci al silenzio proseguiranno fino a quando noi proseguiremo a denunciare chi viola il Diritto. E noi continueremo, come abbiamo fatto fino a oggi, senza guardare in faccia a nessuno.

Per inciso, l’attacco di ieri sera non era l’opera di qualche ragazzino fanatico, era fatto veramente bene, tanto da estrometterci completamente dal controllo del sito. Solo grazie al fondamentale aiuto di alcuni amici abbiamo potuto riprendere velocemente la situazione in mano. Nel frattempo i due buontemponi avevano scorazzato nelle cartelle cancellando praticamente tutto. L’abitudine di fare giornalmente il back up del sito ci ha salvato dal vedere distrutto oltre un anno di duro lavoro. Nei prossimi giorni provvederemo attraverso alcune azioni che stiamo pensando già da tempo, a mettere ulteriormente in sicurezza il sito che, è chiaro, a qualcuno da fastidio, visto anche l’altissimo numero di visite che riceve giornalmente. Ringraziamo quanti (tantissimi) ci hanno significato la loro solidarietà e confermiamo che non saranno certo questi attacchi a farci desistere dal fare il nostro lavoro.

Per inviare una e-mail a secondoprotocollo.org cliccare sul link sottostante


http://www.secondoprotocollo.org/index.php?option=com_contact&task=view&contact_id=15&Itemid=3

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT