mercoledi` 14 novembre 2018
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Invia ad un amico
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

L'Unrwa, strumento dell'odio contro Israele. I rifugiati veri e quelli inventati (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Mordechai Kedar: la nuova strategia di Hamas minaccia Israele (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)
Per consultare l'archivio Video
CLICCA QUI


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui






Nazione/Carlino/Giorno Rassegna Stampa
11.09.2018 Che fare per combattere il terrorismo? Per Emmanuel Macron serve studiare l'arabo...
Che genio: almeno potremo capire quello che i terroristi dicono prima di ucciderci

Testata:Nazione/Carlino/Giorno
Autore: la redazione di Nazione/Carlino/Giorno
Titolo: «Macron: lezioni di arabo: 'Così contrasteremo le scuole coraniche'»

Riprendiamo oggi, 11/09/2018, a pag. 22, da NAZIONE/CARLINO/GIORNO, la breve "Macron: lezioni di arabo: 'Così contrasteremo le scuole coraniche' ".

Insegnare l'arabo per contrastare il terrorismo: una proposta incredibile  Ma almeno sarà possibile alle vittime degli attentati capire per bene quello che i terroristi urlano loro un attimo prima di sgozzarli...

Ecco la breve:

Immagine correlata
Emmanuel Macron: in marcia verso dove?

Immagine correlata

Diffondere l'insegnamento dell'arabo nelle scuole pubbliche per non lasciarne il monopolio alle scuole coraniche, una nuova associazione islamica nazionale più moderata e indipendente, una tassa sui prodotti 'halal' da reinvestire nella formazione degli imam e per finanziare la costruzione di moschee: sono le principali proposte di «Un Islam francese è possibile», un rapporto di centinaia di pagine redatto dall'Istituto Montaigne che verrà sottoposto all'attenzione del presidente, Emmanuel Macron. L'obiettivo è quello di favorire una migliore convivenza con i quasi sei milioni di musulmani francesi. Lo studio fa emergere zone d'ombra nella gestione attuale dell'Islam e stila un elenco di proposte di riforme, quale miglior risposta al crescente pericolo del fondamentalismo in Francia, sempre più veicolato sui social, maggiori strumenti del proselitismo. I numeri sono allarmanti: in Francia, l'ideologia salafita ha aumentato del 900% i seguaci negli ultimi 15 anni. Secondo le ultime stime oggi la scuola di pensiero sunnita avrebbe tra 30 e 50mila adepti nell'Esagono, mentre nel 2004, secondo i servizi segreti, erano in 5mila sul territorio nazionale.

Per inviare la propria opinione ai quotidiani, telefonare:
Il Giorno: 02/277991Oppure cliccare sulle e-mail sottostanti


segreteria.redazione.firenze@monrif.net
segreteria.redazione.bologna@monrif.net
segreteria.redazione.milano@monrif.net

Clicca qui per stampare questa pagina
Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT