lunedi` 16 dicembre 2019
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Il negazionismo nel mondo arabo (Sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui






La Nazione Rassegna Stampa
20.08.2019 Operazione Odessa: grazie ai passaporti forniti dal Vaticano molti criminali nazisti fuggirono verso Sudamerica e Paesi arabi
Il caso di Hans Kammler

Testata: La Nazione
Data: 20 agosto 2019
Pagina: 25
Autore: la redazione di Nazione/Carlino/Giorno
Titolo: «Il giallo Kammier finisce negli Usa»
Riprendiamo da NAZIONE/RESTO del CARLINO/IL GIORNO di oggi 20/08/2019, a pag.25, l'articolo "Il giallo Kammier finisce negli Usa".

Molti criminali nazisti riuscirono a lasciare l'Europa, diretti principalmente in America latina e nei Paesi arabi, grazie a passaporti forniti dal Vaticano e pagati con il denaro rubato a milioni di ebrei assassinati durante la Shoah. Con l' "Operazione Odessa" numerosi gerarchi del regime e SS di primo piano si trasferirono in altre parti del mondo con la benedizione di Pio XII.

Ne abbiamo scritto più volte in passato su IC, per esempio alla pagina http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=6&sez=120&id=42051

Ecco l'articolo:

Risultati immagini per generale delle SS Hans Kammler
Il
generale delle SS Hans Kammler

ALLA FINE, il grande mistero sulla fine del generale delle SS Hans Kammler sembra essere arrivato a una svolta definitiva. Dopo anni di speculazioni e di controverse ricerche storiche intorno ad una delle personalità più enigmatiche dell'ultimo scorcio dell'orrore nazional-socialista, la verità sul destino di colui che fu l'ultimo detentore degli ultimi segreti del Terzo Reich è a portata di mano: nuove prove indicano che l'eminenza grigia di Adolf Hitler, il generale delle SS dato come suicida con tanto di sentenza di tribunale, l'uomo il cui "impero-ombra" era quello dei sotterranei dei lager nazisti, nel maggio del 1945 finì nelle mani degli americani. I quali, questa la tesi, erano fermamente intenzionati a mettere per primi le mani sulle ricerche belliche e nucleari (la famosa "bomba atomica" di Hitler) che i nazisti avrebbero condotto nei sotterranei di diversi campi di concentramento, a cominciare da quello di Gusen, in Alta Austria, guarda caso quartier generale finale dello stesso Kammler.

Risultati immagini per pio xii hitler
Adolf Hitler                      Pio XII


DECINE di storici nei decenni hanno fatto ricerche, si è parlato di suicidio, sono stati delineati gli scenari più fantasiosi. Ora la risposta c'è. Lo avevano preso gli Alleati. Probabilmente gli agenti dei servizi segreti Usa. A dimostrare che il generale non si è tolto la vita il 9 aprile 1945 (vi sono almeno sei versioni diverse sulla sua morte) alcuni documenti finora inediti scoperti rispettivamente da un regista austriaco che da anni sta lavorando sul "mistero Kammler", Andreas Sulzer, e dal responsabile dei Musei dei lager di Treblinka e Stutthof, l'ingegnere polacco Marek Michalski: non solo l’Obergruppenfuerer delle SS che aveva progettato nientemeno che le camere a gas di Auschwitz sopravvisse alla guerra, ma era pronto a essere sottoposto a interrogatori da parte degli americani in almeno due occasioni.

Per inviare la propria opinione, telefonare:
La Nazione: 055/ 2495111
Il Resto del Carlino: 051/ 6006111
Il Giorno: 02/ 277991
oppure cliccare sulla e-mail sottostante

segreteria.redazione.firenze@monrif.net

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT