mercoledi` 24 luglio 2019
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Danny Danon all'Onu: 'E' tempo di dichiarare guerra all'antisemitismo, anche quello mascherato da odio contro Israele' (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)
Per consultare l'archivio Video
CLICCA QUI


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui






La Nazione Rassegna Stampa
14.05.2019 Vaticano: 'Ingerenza indebita e incitamento all'illegalità'
Massimo Teodori intervistato da Tommaso Strambi

Testata: La Nazione
Data: 14 maggio 2019
Pagina: 3
Autore: Tommaso Strambi
Titolo: «'Grave ingerenza. Spinta all'illegalità'»

Riprendiamo da NAZIONE/RESTO del CARLINO/GIORNO di oggi 14/05/2019, a pag. 3, con il titolo 'Grave ingerenza. Spinta all'illegalità' l'intervista di Tommaso Strambi a Massimo Teodori.

A destra: il titolo di Libero di oggi a pag. 1

Ecco l'intervista:

Immagine correlata
Massimo Teodori, già parlamentare del Partito Radicale di Marco Pannella

UN ATTO di «disobbedienza civile». Così il professor Massimo Teodori, ordinario di `Storia e istituzioni degli Stati Uniti', con una lunga carriera di insegnamento nelle università italiane e americane, definisce il gesto compiuto dall'Elemosiniere del Papa di riallacciare la luce agli occupanti dell'ex palazzo Inpdap di Roma. Parlamentare radicale dal 1979 al 1992 il professor Teodori, autore del libro «Controstoria della Repubblica. Dalla Costituzione al nazionalpopulismo» (Castelvecchi, 2019), è noto per le battaglie laiche e contro la corruzione.

Immagine correlata
Konrad Krajewski, benefattore con i soldi nostri

Cosa pensa del caso del cardinale Konrad Krajewski? «Si tratta di una disobbedienza civile, moralmente comprensibile ma civilmente deviante perché non serve a risolvere il problema, sollecita gesti illegali che possono divenire pericolosi e violenti e, soprattutto, ha come protagonista un ecclesiastico di uno Stato estero (Città del Vaticano) che è vincolato da un trattato internazionale (I Patti lateranensi) che sono stati clamorosamente violati».

Perché ha sbagliato a riallacciare la luce nel palazzo occupato? «Il Concordato, a mio parere illiberale, implica che alla gerarchia ecclesiastica sia vietato di intromettersi nella vita politica e amministrativa dello Stato italiano, così come i pubblici ufficiali italiani non possono intromettersi negli affari religioni».

Però con il suo gesto clamoroso, l'elemosiniere del Papa, ha accesso i riflettori sull'emergenza abitativa? «In generale l'azione della Chiesa sul terreno socio-assistenziale è da apprezzare, come nel caso della questione abitativa per i poveri. Ma il limite che non deve essere sorpassato è l'intromissione nella politica pubblica stabilita dallo Stato».

Ora come dice il ministro Salvini il cardinale deve pagare le bollette arretrate? «Certo il pagamento del dovuto è il minimo che la Santa Sede può fare, e sicuramente lo Ior (la banca vaticana) non va in fallimento».

L'atto dell'elemosiniere ciel Papa è un'invasione nella sfera dello Stato laico? «La giustizia dello Stato costituzionale, che non ha bisogno di essere definito `laico', deve ora prendere tutti i provvedimenti previsti dal codice civile e penale nei confronti del prelato (che non ha cittadinanza italiana) come se fosse un qualsiasi cittadino italiano. Sarebbe grave se lo Stato del Vaticano non concedesse l'autorizzazione a procedere come prevede il Concordato».

Come risolvere questi problemi? «Per i reati con quel che la legge prevede senza eccezione alcuna. Per la questione sociale con una politica meno declamatoria e più concreta».

Per inviare la propria opinione, telefonare:
La Nazione: 055/ 2495111
Il Resto del Carlino: 051/ 6006111
Il Giorno: 02/ 277991
oppure cliccare sulla e-mail sottostante


segreteria.redazione.firenze@monrif.net

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT