sabato 17 aprile 2021
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Il doppio standard delle Nazioni Unite contro Israele: le parole di Hillel Neuer (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






La Stampa Rassegna Stampa
22.12.2019 I lumi di Chanukkah a Casale Monferrato
Una collezione tra storia, arte, design

Testata: La Stampa
Data: 22 dicembre 2019
Pagina: 27
Autore: Franca Nebbia
Titolo: «Le lampade di Chanukkah, collezione tra storia, arte e design»
Riprendiamo dalla STAMPA di oggi, 22/12/2019, a pag. 27 con il titolo "Le lampade di Chanukkah, collezione tra storia, arte e design", il commento di Franca Nebbia.

Questa sera comincia la festa ebraica di Chanukkah. Per questa occasione IC pubblica oggi in altra pagina e in home page un video che racconta la storia della festa. I migliori auguri a tutti i lettori dalla redazione.

Ecco l'articolo:

Immagine correlata

Nel luglio 1945 i pochi ebrei casalesi sopravvissuti alla Shoah cercarono di fare tornare la luce in vicolo Salomone Olper a Casale Monferrato, sede di una delle più belle sinagoghe europee, rovinata dai segni della guerra. E nel 1994, un gruppo di esperti e appassionati d'arte tra cui Elio Carmi, Antonio Recalcati, Aldo Mondino e Paolo Levi si impegnarono a promuovere l'arte ebraica a partire da alcune lampade di Chanukkah opera dello stesso Carmi e di Emanuele Luzzati. Era nata così l’idea di una collezione di Chanukkiot, realizzate da artisti ebrei e non. I pezzi ora sono 243 e oggi se ne aggiungeranno altri 14. Saranno inaugurati alle 16,30 in occasione della festa di Chanukkah, un momento di pace e fraternità legato alla luce e che coinvolgerà i rappresentanti di varie religioni. La festa celebra il miracolo avvenuto a Gerusalemme ne1165 a.C. quando, scacciati i seleucidi, gli ebrei dovettero riconsacrare il tempio. La lampada per la funzione doveva durare otto giorni, ma l'olio sarebbe bastato solo per uno. La fiamma però arse per il tempo necessario. Due sono i musei della comunità ebraica in vicolo Olper. Uno è quello degli argenti e l’altro dei lumi, appunto con le lampade di Chanukkah.

Risultati immagini per chanukiot casale

Da tempo quest'ultimo partecipa a esposizione ed eventi culturali europei, nel 2010 al Musée d'Art et d’histoire du Judaisme, ne12011 a Girona, nel 2012 ad Amsterdam, poi Mantova, Palermo, la Triennale di Milano e quest'anno a Matera, capitale europea della Cultura e al Must di Lecce. Oggi si potranno vedere le nuove opere di Aeno, Isabella Angelantoni Geiger, Dario Canova, Gea e Luca Casolaro, Fabio Castelli, Stefani Dolce, Elena Caterina Doria, Frascella Studio, Carlo Ivaldi, Daniele Belisario Lesti, Gabriele Levy, Marcello Mastro, Alberto Raiteri, Chelita Riojas Zuckermann. Come non vedere nel filo spinato de La vita è bella di Mastro quello che rinchiudeva gli ebrei nei campi di concentramento? O in quella di Aeno, racchiusa in un contenitore di munizioni dell'ultima guerra, un messaggio di pace con le tele che, srotolate, rilevano entità/bambini con la volontà di non sbiadire? O ancora nell'Albero della conoscenza del bene e del male di Gea e Luca Casolaro la capacità di relazionarsi con gli altri? Alle 17,45 nel cortile delle Api si accenderanno i Chanukkiot. Lo faranno i rappresentanti di molte religioni in segno di pace.

Per inviare la propria opinione alla Stampa, telefonare: 011/65681, oppure cliccare sulla e-mail aottostante

lettere@lastampa.it

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT