domenica 11 aprile 2021
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Il doppio standard delle Nazioni Unite contro Israele: le parole di Hillel Neuer (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






La Stampa Rassegna Stampa
21.12.2019 Siria: Idlib sotto attacco di Assad e della Russia
Gli ultimi sviluppi della guerra

Testata: La Stampa
Data: 21 dicembre 2019
Pagina: 11
Autore: la redazione della Stampa
Titolo: «Forze lealiste con il sostegno russo avanzano su Idlib»
Riprendiamo dalla STAMPA di oggi, 21/12/2019, a pag.11, la breve "Forze lealiste con il sostegno russo avanzano su Idlib".

Immagine correlata
Un campo dato alle fiamme a Maarshmarin, presso Idlib

Le forze governative siriane sono avanzate ieri nella Siria nord-occidentale, nella regione di Idlib controllata da milizie anti-regime, tra cui gruppi qaedisti. Le forze di Damasco, sostenute dalla Russia e da una intensa campagna di bombardamenti aerei, sono avanzante in direzione di Maarrat an Numan. Analisti affermano che questo avanzamento sul terreno, il primo dopo la conquista questa estate della città strategica di Khan Shaykun, a sud di Maarrat an Numan, indica l'avvio dell'annunciata campagna militare governativa e russa per conquistare la città chiave posta lungo l'autostrada Damasco-Aleppo, obiettivo strategico di Damasco e Mosca. La situazione del Paese dal punto di vista umanitario la denuncia Save the Children, che parla di «più di 230mila bambini che quest'anno sono stati costretti a fuggire dalle loro case a causa del conflitto e stanno affrontando una situazione drammatica nel Nord della Siria, dove diverse aree, tra cui i campi di sfollati, sono state colpite da inondazioni e da temperature molto rigide». Nel nordovest del Paese, «circa 500 tende sono state distrutte, mentre altre sono state abbandonate dalle persone perché ormai inagibili», dice il rapporto. Una scuola sostenuta dall'organizzazione umanitaria a Idlib è stata costretta a chiudere a causa delle improvvise inondazioni che hanno portato il livello dell'acqua oltre i 30 centimetri. I bambini sono dovuti rimanere nelle proprie case, anch'esse inondate. Solo 20 studenti sono stati in grado di riprendere gli studi, mentre gli altri continuano a fare i conti con le conseguenze degli allagamenti.

Per inviare alla Stampa la propria opinione, telefonare: 011/65681, oppure cliccare sulla e-mail sottostante

lettere@lastampa.it

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT