martedi` 23 ottobre 2018
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Invia ad un amico
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Mordechai Kedar: la nuova strategia di Hamas minaccia Israele (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Rav Jonathan Sacks: 'Ecco il nuovo antisemitismo' (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)
Per consultare l'archivio Video
CLICCA QUI


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui






La Stampa Rassegna Stampa
13.02.2018 A Grossman il Premio Israele 2018
Lo Stato ebraico premia il merito e la cultura, nessuna discriminazione in base alle idee o all'origine

Testata: La Stampa
Data: 13 febbraio 2018
Pagina: 24
Autore: la redazione della Stampa
Titolo: «A Grossman il Premio Israele»

Riprendiamo dalla STAMPA di oggi, 13/02/2018, a pag.24, la breve "A Grossman il Premio Israele".

Israele si conferma ancora una volta una meravigliosa democrazia capace di premiare il merito. La massima onoreficenza letteraria viene data a David Grossman, il critico più intransigente delle politiche del governo del suo Paese. E' una risposta da portare a chi accusa faziosamente Israele di apartheid. Nessuna discriminazione in base all'origine o alle idee nello Stato ebraico, una democrazia in cui quello che conta è la cultura. E' anche una risposta a quei diplomatici in pensione che ritengono Israele responsabile di "occupazione".

Ecco la breve:

Immagine correlata
David Grossman

David Grossman ha vinto il Premio Israele per la letteratura: lo stesso dal quale nel 2015 aveva ritirato la sua candidatura per protesta contro un intervento del premier Netanyahu sulla giuria della competizione. «Nel premio», ha detto lo scrittore, noto per le sue idee di sinistra, critico della politica dello Stato ebraico verso i palestinesi, «vedo un riconoscimento e un sostegno sia ai miei libri sia alle mie convinzioni».

Per inviare alla Stampa la propria opinione, telefonare: 011/65681, oppure cliccare sulla e-mail sottostante


direttore@lastampa.it

Clicca qui per stampare questa pagina
Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT