lunedi` 25 settembre 2017
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Invia ad un amico
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Perchč l'Antisionismo č Antisemitismo (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Rav Jonathan Sacks spiega che cosa davvero č il movimento antisemita e razzista BDS (sottotitolato in italiano)
Per consultare l'archivio Video
CLICCA QUI


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui



La Repubblica Rassegna Stampa
08.08.2017 Iran ottuso, forse teme una sconfitta se gioca con Israele
ma la notizia č solo una breve su un unico quotidiano

Testata: La Repubblica
Data: 08 agosto 2017
Pagina: 15
Autore: La redazione
Titolo: «Iran e Calcio 'mai in campo contro Israele'»

Riprendiamo dalla REPUBBLICA di oggi, 08/08/2017, a pag.15, con il titolo "Iran e Calcio 'mai in campo contro Israele' " una breve di agenzia.

Chissā se gli iraniani torneranno ad essere persiani, cittadini liberi di uno stato civile, e non ottuso/terrorista come quello attuale. Ecco una notizia che ci riporta alle malefatte di Federica Mogherini, che sicuramente non comunicherā il suo alto pensiero, associato com'č al ministro degli esteri iraniano, in merito a una vicenda che li accomuna entrambi.
In realtā non č uno scontro fra Iran e Israele, č la decisione degli ajatollah contro Israele che desta indignazione. A meno che non vogliano gareggiare temendo una sconfitta. Chissā... 

Immagine correlata
La nazionale di calcio israeliana

Il campo di calcio diventa terreno di scontro fra Iran e Israele. A surriscaldare gli animi fra i due Paesi č una proposta del portavoce del ministro degli Esteri iraniano Bahram Qassemi: consentire ai calciatori della Repubblica islamica che giocano all'estero di non scendere in campo contro le squadre israeliane, prevedendo clausole nei contratti con i club. Le dichiarazioni fomentano il dibattito sul caso che ha per protagonisti i centrocampisti iraniani Masoud Shojaei e Ehsan Hajsafi, giocatori nella squadra greca del Panionios. I due erano finiti nel mirino per avere partecipato a una partita contro il Maccabi Tel Aviv, nelle qualificazioni di Europa League, sommersi dalle critiche del ministero dello Sport di Teheran e della Federazione iraniana del calcio. Adifesa di Shojaei e Hajsafi, che rischiano di non giocare pių in nazionale, il popolo di Twitter con hashtag come: "Il calcio non č la politica". Giā in passato Paesi arabi avevano rifiutato il confronto internazionale con atleti israeliani.

Per inviare a Repubblica la propria opinione, telefonare: 06/49821, oppure cliccare sulla e-mail sottostante

 


rubrica.lettere@repubblica.it
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT