venerdi 23 ottobre 2020
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Il suono dello Shofar


Clicca qui






Confessioni elvetiche Rassegna Stampa
21.08.2020 Terrore in autostrada a Berlino: è terrorismo islamico
Commento di Stefano Piazza

Testata: Confessioni elvetiche
Data: 21 agosto 2020
Pagina: 1
Autore: Stefano Piazza
Titolo: «Terrore in autostrada a Berlino: è terrorismo islamico»
Terrore in autostrada a Berlino: è terrorismo islamico
Commento di Stefano Piazza

https://plataformamedia.com/wp-content/uploads/2020/08/image-1140x694.jpeg
La scena dopo l'attentato

Dopo qualche iniziale incertezza le autorità di Berlino hanno dichiarato questa mattina che gli incidenti automobilistici avvenuti sull’ autostrada A100 la sera del 18 agosto 2020, hanno una connotazione terroristica. Secondo quanto dichiarato intorno alle 19.00 un 30enne iracheno identificato come Sarmad S giunto nei pressi dell’uscita tra Wilmersdorf e Alboinstraße – Tempelhof ha speronato una serie di automobili e di motociclisti. L’uomo dopo essersi scontrato frontalmente con un motoiciclista, è sceso dal suo veicolo gridando a piu’ riprese “Allah u Akbar” minacciando di avere armi ed esplosivi (che fortunatamente non aveva). Negli incidenti sono rimaste ferite 6 persone tre delle quali (specie i motociclisti) si trovano in gravi condizioni con lesioni alla testa e alla colonna vertebrale. Sarmad S che dopo lo scontro con uno scooter è stato fermato dalla polizia, si trova ora in carcere con l’accusa di tentato omicidio con l’aggravante di terrorismo. Le autorità di Berlino nel dichiarare che “ questo atto volontario di speronamento automobilistico è motivato dall’islamismo secondo lo stato attuale delle indagini” , hanno rivelato che l’uomo negli scorsi giorni aveva pubblicato su Facebook alcuni post che lasciavano presagire che avrebbe tentato l’atto di forza, ad esempio aveva pubblicato delle foto dell’auto che ha utilizzato per l’attacco insieme a dei versetti coranici ed esortazioni al proprio martirio. Sono ancora in corso gli approfondimenti che dovranno chiarire se l’uomo fosse in contatto con esponenti dell’estremismo islamico salafita che a Berlino sono sempre piu’ numerosi, finanziati e ben organizzati.

Risultati immagini per stefano piazza giornalista
Stefano Piazza

https://www.confessioni-elvetiche.ch/

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT