domenica 17 novembre 2019
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Chi sono veramente i palestinesi? Lo spiega lo storico Benny Morris (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui






L'Osservatore Romano Rassegna Stampa
05.11.2019 Ecco i crimini dei terroristi di Hamas, Israele prepara la difesa
Una breve equilibrata su OR

Testata: L'Osservatore Romano
Data: 05 novembre 2019
Pagina: 2
Autore: la redazione di OR
Titolo: «Israele avverte Hamas»
Riprendiamo dall' OSSERVATORE ROMANO di oggi, 05/11/2019, a pag. 2, il pezzo "Israele avverte Hamas".

Un articolo breve ma equilibrato: capita ogni tanto anche su OR, che di solito ha invece posizioni a prescindere contro Israele.

Ecco l'articolo:

Risultati immagini per hamas terror
Terroristi di Hamas a Gaza

Il nutrito lancio di razzi di venerdì scorsa da Gaza verso Israele avrà conseguenze. Lo ha dichiarato ieri il primo ministro uscente, Benyamin Netanyahu, durante una seduta straordinaria del Consiglio di difesa del Governo per fare il punto della situazione. «Hamas è responsabile di ogni attacco che proviene da Gaza», ha affermato. «Noi continueremo ad agire» ha aggiunto, riferendosi anche ai raid in risposta condotti sabato dalla aviazione israeliana. Per quattro ore i ministri hanno discusso su come fronteggiare la minaccia dei razzi palestinesi che colpiscono il Neghev occidentale, a ridosso della Striscia. Sui giornali israeliani è stata messa in evidenza la fotografia di una bambina della zona, inchiodata dalla paura sul pavimento della sua stanza, mentre nella sua casa risuonavano le sirene di allarme. Al termine della consultazione del Consiglio di difesa il ministro dell'Energia, Yuval Steinitz, ha detto alla radio militare: «Al momento pare che prima dovremo lanciare una vasta operazione militare e solo dopo cercare un'intesa. Se non ci fosse scelta e volessimo abbattere il regime di Hamas, dovremmo effettuare un'operazione terrestre». Le parole di Netanyahu sono subito rimbalzate a Gaza. Le ali militari di Hamas (30.000 uomini) e della Jihad islamica (10-15.000, secondo stime della stampa) ritengono di avere una notevole forza di deterrente. Ieri mattina, a Gaza, nella centrale via al-Wahda, miliziani della Jihad dal volto coperto hanno improvvisato una conferenza stampa per ribadire di non temere le minacce di Israele. Per oggi è atteso a Gaza l'emissario delle Nazioni Unite, Nickolay Mladenov.

Per inviare la propria opinione all' OSSERVATORE ROMANO, telefonare 06/ 69883461, oppure cliccare sulla e-mail sottostante

ornet@ossrom.va

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT