venerdi 23 ottobre 2020
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Il suono dello Shofar


Clicca qui






fiammanirenstein.com Rassegna Stampa
14.07.2018 Ancora boicottaggi contro Israele. Ecco cosa ha fatto l'Irlanda
Commento di Fiamma Nirenstein

Testata: fiammanirenstein.com
Data: 14 luglio 2018
Pagina: 1
Autore: Fiamma Nirenstein
Titolo: «Ancora boicottaggi contro Israele. Ecco cosa ha fatto l'Irlanda»

Ancora boicottaggi contro Israele. Ecco cosa ha fatto l'Irlanda
Commento di Fiamma Nirenstein

http://www.fiammanirenstein.com/articoli.asp?Categoria=6&Id=4270

Immagine correlata
Fiamma Nirenstein

Immagine correlata
Una manifestazione contro Israele in Irlanda

La decisione irlandese di comminare fino a 5 anni di galera e 250mila euro di multa a chiunque abbia a che fare economicamente con Gerusalemme Est, il Golan e l’West Bank va insieme alla richiesta ufficiale dell’Internazionale Socialista di aderire al movimento BDS. Sono due scelte semplicemente colluse col terrorismo, che puntano alla distruzione di Israele, non tengono in nessun conto il fatto che da quelli che loro chiamano "territori occupati” (“occupati" rispetto a chi? Alla Giordania del ‘48 forse, o a quel criminale di Assad, perchè uno Stato palestinese non è mai esistito e comunque la Giordania e Assad hanno attaccato Israele prima che esso difendendosi fosse costretto a “occuparne” i territori oggi disputati) l’attuale potere palestinese, dispotico, dittatoriale, sostenitore del terrorismo, o quello di Assad, genocida e brutale, condurrebbero una guerra di sterminio contro Israele. Sostenere il boicottaggio e penalizzare il lavoro in Giudea e Samaria significa anche spingere alla distruzione dei posti di lavoro e del tenore di vita dei palestinesi che vi lavorano in pace con gli ebrei. L’Internazionale socialista, di cui Shimon Peres faceva parte, è diventata una sentina di antisemitismo, la peggiore. L’Irlanda poi è un Paese in cui, nel verde della natura, non c’è posto per una parola di pietà per i contadini del sud d’Israele la cui vita viene bruciata con i loro sudati campi dagli attacchi dei terroristi di Gaza con gli aquiloni infuocati e velenosi.


www.fiammanirenstein.com

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT